Investimenti: ecco il sentiment di luglio

A
A
A
di Redazione 22 Luglio 2021 | 15:04

UBS ha presentato il nuovo report Investor Sentiment, la ricerca trimestrale che analizza la fiducia di investitori e imprenditori a livello globale. Ecco di seguito i principali highlights della ricerca.

Gli investitori a livello globale credono che l’inflazione subirà un’accelerazione nei prossimi 12 mesi e prevedono dunque un adeguamento dei propri portafogli. Gli imprenditori vedono i benefici delle procedure adottate a favore della sostenibilità, con il 61% di questi che ritiene che tali soluzioni possano generare più entrate. La cyber security risulta essere la principale preoccupazione per gli investitori globali, prima di politica, cambiamento climatico, cambiamenti fiscali e COVID-19.

I principali risultati

in generale l’ottimismo nei confronti dell’economia italiana è in aumento, infatti l’89% degli investitori italiani si dice fiducioso sotto questo aspetto (nel Q1 del 2021 gli investitori ottimisti erano l’83%).

Tuttavia, il 48% degli investitori è ancora preoccupato per il diffondersi del Covid-19, ben il 50 % individua nel Climate change una preoccupazione e il 46% ha dei timori riguardo l’invecchiamento della popolazione.

Inflazione

  • Il 31% degli investitori italiani ritiene che nei prossimi 12 mesi l’inflazione subirà un veloce aumento;
  • Il 58% al contrario ritiene che crescerà allo stesso ritmo di prima;
  • Solo l’11% pensa che l’inflazione diminuirà.

Il 18% degli intervistati ritiene, poi, che un possibile aumento dell’inflazione possa avere un impatto importante nel proprio portafoglio, tuttavia una buona parte degli investitori (49%) pensa che tale impatto possa essere, invece, di lieve entità.

Per far fronte all’eventualità di un aumento dell’inflazione, il 38% degli investitori italiani ha dichiarato di voler modificare il proprio portafoglio aggiungendo una componente di investimenti sostenibili, il 34% dichiara di voler invece investire maggiormente nell’azionario e il 28% in strategie di hedging.

Azionario

Per quanto riguarda gli investimenti nell’azionario:

  • Il 39% degli intervistati dichiara di voler aumentare le azioni nel proprio portafoglio nei prossimi 6 mesi;
  • Il 50% ha in programma di mantenere la stessa componente di azioni anche nei prossimi 6 mesi;
  • Solo l’11% vuole diminuire le azioni all’interno del proprio portafoglio.

Nel complesso la maggior parte degli investitori italiani (83%) si dice positiva con riferimento al mercato azionario nei prossimi 6 mesi.

Mercato immobiliare

Il 66% degli intervistati ritiene poi che questo sia un ottimo momento per investire nel mercato immobiliare comprando casa.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trading: al via l’ITCup 2021. Ecco come iscriversi

Fondi Pir: le previsioni sulla raccolta 2021

Investimenti, immobiliare Italia: trend e previsioni per il residenziale

NEWSLETTER
Iscriviti
X