Petrolio ai massimi storici

A
A
A
di Redazione 11 Luglio 2008 | 13:25
Borse europee pesanti in chiusura di settimana. L’insieme dei rumors su singoli titoli e delle tensioni geopolitiche che spingono al rialzo il prezzo del petrolio, tornato ai massimi storici, pesano sulla voglia di acquistare degli investitori. I titoli bancari guidano le vendite, mentre il dollaro si indebolisce ulteriormente contro l’euro.

L’indice Eurostoxx 50 perde alle 15 il 1,8%.

I titoli bancari guidano le vendite spinte anche dalle voci di dimissioni al vertice di Credit Agricole e dal disastroso movimento in premercato di Freddie Mac che perde circa il 50%.

Pesante anche l’indice S&P 500 che alle 15 si avvia all’apertura in ribasso del’1,2%.

Obbligazionario ben comprato che torna ai massimi degli ultimi giorni, con il bund che si spinge oltre 112,50.

Dollaro americano debole contro Euro in discesa sino a 1,5875, mentre lo Yen recupera rispetto a stamattina sino a quasi 168. Il dollaro australiano nel frattempo ritocca il suo record degli ultimi 25 anni contro USD a 0,9678.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti