Investimenti, la nuova frontiera della medicina rigenerativa

A
A
A
di Redazione 26 Luglio 2021 | 13:41

L’ottimismo nei confronti della medicina genetica e cellulare ha visto un’impennata con i vaccini a RNA messaggero (mRNA) che hanno rapidamente ridimensionato la pandemia di Covid-19. Perfino prima, le nuove tecnologie hanno messo a segno una crescita rapida e sostenibile di nuove terapie e accelerato la domanda verso le aziende che offrono strumenti sulle scienze della vita e altri servizi necessari per sviluppare, produrre e distribuire trattamenti sanitari innovativi. Ecco di seguito la view di Alger, società partner di La Française.

Si stima che i ricavi per le terapie genetiche e cellulari cresceranno ad un tasso annuale composto del 40% per raggiungere i 33 miliardi di dollari entro il 2024. Queste terapie rigenerative comprendono la modifica del genoma e cellule di sostituzione come le cellule T che aggrediscono il cancro. Se l’applicazione più nota può essere l’mRNA che istruisce le cellule a creare antigeni che inducono anticorpi verso il Covid-19, sono promettenti anche altre terapie che modificano le cellule con la tecnologia CRISPR. CRISPR è già usata per contenere la malaria nelle zanzare e può essere efficace nel trattamento dell’emofilia, della fibrosi cistica e del cancro. Inoltre, CRISPR ha contribuito di recente all’ottima riuscita dei test di fase 1 su una malattia genetica rara, il che costituisce la prima prova che può essere direttamente utilizzata nel circolo sanguigno per trattare la patologia.

La crescita è stata sostenuta, in parte, dal calo dei costi della tecnologia, diventata più accessibile. Nel 2008, effettuare un sequenziamento genetico costava 1 milione di dollari. Da allora, il costo è sceso a 1.000 dollari. Lo sviluppo di vettori virali più sicuri che forniscono istruzioni per correggere problemi su cellule e DNA sta sostenendo inoltre la crescita di terapie rigenerative nel momento in cui è presente una domanda diffusa di migliori trattamenti per cancro, immunodeficienze, malattie del sistema nervoso centrale e altre patologie.

Invece di concentrarci sulle aziende il cui successo può essere legato a un singolo trattamento ancora non testato, preferiamo esaminare le società con prodotti che sono impiegati da molte aziende che stanno sviluppando la medicina rigenerativa. Di questi prodotti fanno parte materiali per produrre i trattamenti, tecnologie basate sul cloud per monitorare i test clinici, logistica specializzata come i trasporti refrigerati, strumentazione per la ricerca e la produzione dei farmaci.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X