Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cementir a Webuild

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 28 Luglio 2021 | 11:00

Banca Akros valuta buy:

Cementir con target price di 11,50 euro (oggi la trimestrale), Cnh Industrial con prezzo obiettivo di 17,50 euro in scia ll’incremento delle vendite di camion in Europa a giugno, cresciti del 15% circa rispetto allo stesso periodo del 2020, Italian Wine Brands con target di 55 euro (closing dell’acquisizione di Enoitalia), Moncler con fair value di 65 euro, migliorato dai precedenti 62 euro dopo la semestrale, Prysmian con target di 33,50 euro (oggi la trimestrale) e Telecom Italia con fair value di 0,63 euro (dopo la semestrale).

Giudizio accumulate inoltre per Campari con obiettivo di 12,70 euro, alzato dai precedenti 11 euro dopo la trimestrale e Rai Way con target di 6,30 euro (oggi la semestrale).

Bestinver assegna un buy a:

Cementir con fair value di 10-11 euro, Nvp con obiettivo di 4,20-4,6 euro (in scia alle vendite preliminari relative al primo semestre), Telecom Italia con target di 0,75-0,85 euro e Webuild con fair value di 2,20-2,40 euro dopo la semestrale di Astaldi (anche se inferiore alle stime a causa di costri straordinari).

Equita giudica buy:

Acea con obiettivo di 22,70 euro, migliorato del 4% (secondo la Sim milenese ha le migliori opportunità nel segmento della water distribution), Cir con fair value di 0,65 euro dopo la semestrale, Enel con target di 9,40 euro, migliorato dell’1% (Electricity grids e PNNR tra le opzioni di crescita), Eni con fair value di 12,50 euro (serie di acquisizioni nel settore delle rinnovabili), Erg con obiettivo di 29,50 euro, alzato del 3,5% (tra i maggiori beneficiari power prices e crescita RES), Exor con target di 91 euro, migliorato del 5%, Interpump con obiettivo di 55 euro (dimissioni dal CdA e dai ruoli operativi di Victor Gottardi), Inwit con fair value di 12,20 euro (il ministro Giorgetti sottolinea che si sta valutando l’innalzamento dei limiti elettromagnetici), Iren con obiettivo di 3,30 euro, migliorato del 5% (vanta il miglior mix di esposizione/valutazione), Mediobanca con fair value di 11,50 euro (la cessione della rete Deutsche Bank approda sul tavolo del consiglio della branch italiana), Newlat Food con obiettivo di 8,60 euro (EBRO vende Panzani a CVC), Ovs con target di 2,40 euro (sottoscritto il 96.55% dell’aumento di capitale) e Sogefi con target di 1,90 euro, alzato del 6% in scia al taglio di costi strutturali.

Mediobanca valuta outperform:

Cementir con target di 9,20 euro (oggi i risultati del primo semestre), Exor con obiettivo di 82 euro in scia alla semestrale di Partner RE, Prysmian con target di 31 euro (oggi la semestrale), Sit con obiettivo di 9 euro (rafforza il focus sulla sostenibilità), Snam con target di 5,15 euro (siglato memorandum of understandig con Fincantieri e Msc) e Tinexta con fair value di 36 euro (semestrale in calendario il 3 agosto).

Kepler Cheuvreux giudica buy:

Maire Tecnimont con obiettivo di 4 euro (contratto da 430 mln di euro da Repsol) ed STMicroelectronics con target price di 42 euro (l’impianto di Bouskoura in Marocco userà 50% di energia da fonti rinnovabili entro 2022).

Ubs assegna un buy a:

Bper Banca con prezzo obiettivo di 2,30 euro (aperto a Rimini un nuovo centro private).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Atlantia a Tenaris

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Banca Mediolanum a Telecom

Mercati, tapering e tassi Usa: le attese degli analisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X