Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da Acea a Webuild

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 29 Luglio 2021 | 11:00

Equita valuta buy:

Acea con prezzo obiettivo di 22,70 euro (in scia alla trimestrale e al fatto che ha acquisito il 70% di Serplast ed il 60% di Meg, società che operano nel riciclo della plastica in Abruzzo e Veneto), Autogrill con fair value di 7,40 euro (traffico stabile in Italia e Francia ma positivo in Cile e Messico, Banca Mediolanum con obiettivo di 9,30 euro (oggi la trimestrale), Cairo Communication con target price di 2,60 euro (Gaetano Micchichè, top manager del gruppo Intesa, ha rassegnato le dimissioni dal cda di RCS per impegni personali), Cellnex con fair value di 58 euro (oggi la trimestrale), Cerved con target di 9,20 euro (oggi la trimestrale), Cir con obiettivo di 0,65 euro (oggi ultimo giorno per aderire all’Opa), Coima Res con fair value di 7,90 euro (oggi la trimestrale), Danieli con obiettivo di 18,50 euro, migliorato del 22% (a detta della Sim milanese offre la perfetta combinazione tra momentum favorevole e l’esposizione a un mega trend di lungo periodo quale la transizione green dell’industria siderurgica), doValue con target di 11,40 euro (ha sottoscritto da inizio anno nuovi mandati di servicing per complessivi 5.2 mld di euro), Erg con fair value di 29,50 euro (trattative in esclusiva con Enel per gli assets idro/Ccgt) ed Enel con obiettivo di 9,40 euro (oggi la trimestrale), Eni con target di 12,50 euro (domani la trimestrale), Exor con fair value di 91 euro in scia ai risultati di Partner RE, Garofalo Health Care con target di 6,70 euro dopo il closing dell’acquisizione di Domus Nova, Inwit con fair value di 12,20 euro (pronto il documento di consultazione per il piano “Italia a 1Giga“), Leonardo con obiettivo di 8,80 euro (oggi la trimestrale), Mediobanca con fair value di 11,50 euro (oggi la trimestrale), Mondadori con obiettivo di 2,50 euro (oggi la trimestrale), Ovs con target di 2,40 euro (Tamburi Investment Parnerters rileva i diritti inoptati), Rai Way con obiettivo di 7,20 euro (trimestrale in linea con le stime), Recordati con fair value di 53,50 euro (oggi la trimestrale) e Terna con target di 7,10 euro (oggi la trimestrale).

Banca Akros assegna un buy a:

Azimut con target di 25 euro (oggi la trimestrale), Cementir con fair value di 11,50 euro (dopo la trimestrale), De’ Longhi con obiettivo di 40 euro (oggi la trimestrale), doValue con fair value di 11,50 euro, Eni con target di 11,50 euro, Leonardo con obiettivo di 9,25 euro, Prima Industrie con fair value di 26,50 euro (oggi la trimestrale), Prysmian con target di 35,50 euro, alzato dai precedenti 33,50 euro, Saipem con obiettivo di 2,80 euro (domani la trimestrale) e Telecom Italia con fair value di 0,63 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Amplifon con target di 43,20 euro (oggi la trimestrale), Atlantia con fair value di 18,50 euro, Banca Mediolanum con obiettivo di 9 euro, Brembo con fair value di 12,50 euro (oggila trimestrale), Inwit con target di 11,30 euro, Rai Way con fair value di 6,30 euro, Recordati con obiettivo di 50,60 euro e Stm con target di 37 euro dopo la trimestrale.

Bestinver valuta buy:

Atlantia con obiettivo di 19-20 euro, Cementir con target di 10-11 euro, Leonardo con fair value di 7-8 euro e Webuild con obiettivo di 2,20-2,40 euro (oggi la trimestrale).

Intesa SanPaolo giudica buy:

Banca Mediolanum con obiettivo di 9,50 euro, Coima Res con target di 9,30 euro, De’ Longhi con fair value di 43,70 euro, Erg con target di 28,90 euro, Inwit con obiettivo di 12,60 euro, Hera con target di 4,70 euro, Leone Film Group con fair value di 3,30 euro (emesso un bond non convertibile da 6 mln di euro), Mediobanca con target di 11,60 euro, Prima Industrie con fair value di 25 euro, Rai Way con obiettivo di 6,50 euro, Seri Industrial con faier value di 8,50 euro (incontro degli analisti con il management), Telecom Italia con obiettivo di 0,47 euro dopo la trimestrale e Wiit con fair value di 21,50 euro (completata l’acquisizione della tedesca Mivitec).

Giudizio add inoltre per Acea con fair value di 22,80 euro, Aeffe con obiettivo di 1,65 euro, Azimut con target di 24,20 euro, Banca Generali con obiettivo di 38,30 euro, alzato dai precedenti 35,80 euro in scia ai risultati trimestrali, Brembo con fair value di 12,20 euro, Cementir con fair value di 9,70 euro, Enel con target di 9,70 euro, Fincantieri con fair value di 0,93 euro, Geox con obiettivo di 1,35 euro in vista della trimestrale, Italgas con obiettivo di 6,40 euro in scia alla semestrale, Leonardo con target di 8,20 euro, Moncler con target di 65,20 euro dopo i risultati del primo semstre, Safilo con fair value di 1,63 euro (Blenders Eyewear ha lanciato una piattaforma di e-commerce nel regno Unito), Saipem con obiettivo di 2,40 euro (domani la trimestrale), Snam con fair value di 5,40 euro (oggi la trimestrale), Terna con target di 7,10 euro e Unicredit con obiettivo di 10,70 euro (domani la trimestrale).

Mediobanca assegna un outperform a:

Acea con target di 23,50 euro, Atlantia con obiettivo di 21,10 euro (secondo indiscrezioni Blackstone avrebbe organizzato un debt package da 800 mln di euro per sostenere l’acquisizione di ASPI), Cellnex con fair value di 73 euro, Enav con target di 5,20 euro (il 3 agosto la semestrale), Enel con fair value di 9,10 euro, Erg con obiettivo di 28 euro, Italgas con target di 6,50 euro, Moncler con obiettivo di 63,50 euro e Saipem con fair value di 2,60 euro (nuova opportunità in Qatar).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Atlantia a Tenaris

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Banca Mediolanum a Telecom

Mercati, tapering e tassi Usa: le attese degli analisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X