Mercati: Fib all’attacco del top di giugno. Dax in controtendenza

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Luglio 2021 | 08:05

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, allunga ulteriormente il passo dopo il superamento della trenline discendente a 25.150 punti e della resistenza statica a quota 25.465. Uno scenario che rende possibile il completamento del movimento a “V” determinato dal recente minimo a 23.785 e dal massimo relativo a 25.690 punti. Attenzione però: l’eventuale cedimento del supporto dinamico e della media mobile a 50 giorni a 25.120 innescherebbe invece un ritracciamento verso 24.750 prima e in zona 24.500 poi.

Il Dax future con scadenza settembre, non riesce ad oltrepassare le coioncidenti medie mobili a 21 e 50 sedute, ora a 15.500 punti. Uno scenario che potrebbe favorire una nuova correzione dei corsi verso 15.400 prima, 15.260 poi e ancora eventualmente in zona 15.000. Solo la conferma dell’incrocio al rialzo delle suddette medie e il sorpasso di 15.680 favorirebbe una credibile inversione rialzista del derivato con target a 15.800, top storico.

Il future sull’EuroStoxx 50 stenta a oltrepassare la resistenza statica posta a quota 4.120. Ma i corsi , a differenza del Dax future, si mantengono al di sopra delle medie mobili a 21 50 giorni, ora rispettivamente a 4.050 e 4.065 punti. Uno scenario che favorisce lo sviluppo di un trading range con baricentro di oscillazione dei corsi a quota 4.085.

Operativamente, oltre 4.120 target sul top a 4.155, mentre sotto il supporto a 4.050 il primo obiettivo diventerebbe quota 4.000.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: movimento a V per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Forex: dollaro in cerca di conferme

Mercati: il punto tecnico settimanale su indici, valute e commodity di Sartorelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X