Mercati, Fib ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato dopo i nuovi top

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 9 Agosto 2021 | 08:05

Riprende fiato il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, dopo aver aggiornato il massimo relativo a 26.030 punti. Nuovi top, comunque, sono possibili in ottica di breve visto il posizionamento dei principali indicatori tecnici, non ancora in territorio di ipercomprato.

Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili a 26.100 prima e in zona 26.200/250 in sefuito. Attenzione però: è cruciale posizionare uno stop loss o uno stop and reverse a 25.155 con eventuali target al ribasso a 25.500 prima e poi a 25.220 (dove ora transita la media mobile a 50 sedute).

Il Dax future con scadenza settembre è tornato a testare la resistenza statica di breve/medio termine in area 15.800 punti, ma per il momento non è riuscito a oltrepassarla. Uno scenario che potrebbe innescare una prossima correzione o, per lo meno, lo sviluppo di un trading range.

Operativamente, oltre l’ostacolo a 15.800 i successivi target sono individuabili a ridosso della soglia tecnica e psicoogica a quota 16.000 prima e in zona 16.150/200 poi. Stop loss (o stop and reverse) da posizionare però a 15.580, area dove ora coincidono lemedie mobili a 21 e 50 sedute.

Il future sull’EuroStoxx 50 ha copnfermato il superamento del precedente massimo storico e della resistenza statica a 4.155 punti. Graficamente il derivato appare inserito in un canale ascendente che favorisce l’aggiornamento del top. In tal senso i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a 4.200 e in seguito in zona 4.300/350. Cruciale però posizionare uno stop loss o stop and reverse a 4.155 con eventuali target ribassisti in zona 4.100 prima e 4.000 in seguito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il quadro tecnico settimanale di Aldrovandi

Mercati: Ftse Mib a doppia velocità

Mercati, petrolio: a quota 100 l’obiettivo finale del rally in atto

NEWSLETTER
Iscriviti
X