Criptovalute, sedotto anche Messi

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 13 Agosto 2021 | 10:03

Il Paris Saint Germain ha pagato Leo Messi in una criptovaluta: il fan token $PSG. Non si tratta di un’indiscrezione ma di un annuncio ufficiale, come riportato da Cryptonomist.ch.  Giova ricordare che Leo Messi è uno dei calciatori più forti al mondo e che in questi giorni ha lasciato l’FC Barcellona (in cui ha militato per quasi 20 anni), per approdare nel Paris Saint Germain con un contratto biennale da 35 milioni di euro.

La società ha fatto sapere che nel pacchetto di benvenuto, Leo Messi ha ricevuto un alto numero di fan token $PSG. I token sono emessi da Socios (che attualmente è main sponsor dell’Inter). Il Paris Saint Germain da tempo utilizza i fan token per interagire con i suoi supporter.

L’aver devoluto un ingente pacchetto (di cui non si specifica il valore) a Leo Messi, nelle intenzioni della società, dovrà legare il calciatore al suo nuovo pubblico. Verrebbe da dire che non serviva scomodarsi: Parigi è letteralmente impazzita di gioia per l’arrivo di Messi.

Marc Armstrong, Chief Partnerships Officer del Paris Saint-Germain ha detto:  “Abbracciare completamente Socios.com e $PSG Fan Tokens si è dimostrato un enorme successo per il Club. Siamo stati in grado di coinvolgere un nuovo pubblico globale, creando un significativo flusso di entrate digitali”.

Alexandre Dreyfus, CEO di Chiliz e Socios.com ha aggiunto:  “Il Paris Saint-Germain sta raccogliendo i frutti del suo approccio audace e credo che questo potrebbe essere l’inizio di una nuova tendenza in cui i fan token e Socios.com giocano un ruolo sempre più importante nello sport ai più alti livelli”.

La reazione del mercato

Incredibile ma vero, la notizia non sta facendo bene a $PSG che attualmente perde il 5% circa, riportandosi a 40 dollari. Va detto però che l’attesa per l’ufficializzazione della notizia del passaggio di Messi da Barcellona a Parigi aveva fatto lievitare il prezzo in poco tempo: in una settimana, $PSG è passato da 21,97 dollari a 61,23 dollari. È dunque fisiologico che adesso ci siano delle prese di beneficio da parte degli investitori.

Il Paris Saint Germain ha inaugurato una nuova era nel mondo del calcio: pagare i calciatori con i fan token. E chissà che questa scelta non sia presa anche da altre squadre. Ad esempio Socios è già partner di squadre blasonate quali Juventus, Barcellona, Milan, Roma, Manchester City, Arsenal, Valencia, Atletico Madrid.

E se negli Stati Uniti ci sono già giocatori di football che si fanno pagare in bitcoin, in Europa sta succedendo qualcosa di diverso perché i fan token sono altra roba. Comunque, è il segno evidente che tra lo sport e le criptovalute c’è ormai un rapporto consolidato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: il Messico non seguirà El Salvador sul Bitcoin

Criptovalute, Putin: “Ok come mezzo di pagamento in Russia”

Bitcoin come valuta legale: ecco la proposta svizzera

NEWSLETTER
Iscriviti
X