Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future riprendono fiato

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 8 Settembre 2021 | 08:10

Battuta d’arresto, benchè per il momento non molto preoccupante, per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, tornato a incrociare al ribasso a quota 26.165 la media mobile a 21 giorni.

Dal punto di vista operativo solo la conferma del superamento della resistenza di breve periodo a 26.395 permetterebbe un allungo verso l’attacco del massimo relativo a 26.680. Per contro, l’eventuale cedimento del supporto a quota 25.890 innescherebbe una correzione verso 25.695 (target intermedio 25.805).

Il Dax future con scadenza settembre prosegue nel trading range introrno a quota 15.855 e delimitato superiormente dalla resistenza in area 16.000 e inferiormente dal supporto determinato dalla media mobile a 50 sedute ora a 15.700 punti.

Operativamente quindi solo oltre la soglia dei 16.000 punti si potrà assistere a nuovi, decisi, rialzi con target prima sul top storico a 16.025  e poi in area 16.075/100. Attenzione però: è fondamentale posizionare uno stop loss (o stop and reverse) a 15.700 punti, livello al di sotto del quale gli obiettivi diventerebbero 15.600 prima e 15.490 poi.

Avanti, piano, verso il top a 4.250 punti. Questo il primo target del future sull’EuroStoxx 50 con scadenza settembre, che sembra essere a portata di mano e potrebbe, una volta eventualmente oltrepassato, costituire il preludio per registrare nuovi massimi assoluti a quota 4.275 e poi oltre la soglia dei 4.300, in zona 4.325/335.

Cruciale però posizionare uno stop loss a quota 4.195, dove ora transita la media mobile a 21 sedute che funge da supporto dinamico ascendente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: per Fib, Dax, ed Euro Stoxx 50 future il recupero è lento

Mercati: il Ftse Mib carica la molla

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future: avanti (piano) nel recupero

NEWSLETTER
Iscriviti
X