Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da A2a a Tip

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Settembre 2021 | 11:00

Banca Akros valuta buy:

Cementir con obiettivo di 11,50 euro (dopo l’Infrastructure day di Borsa Italiana), DeA Capital con fair value di 1,93 euro dopo la semestrale, El.En con target di 18 euro (oggi la semestrale), Gas Plus con fair value di 3 euro in scia alla semestrale, Leonardo con obiettivo di 9,25 euro (contratto da 127 mln di dollari per Drs), Saes con target di 30 euro, alzato dai precedenti 27,70 euro dopo la semestrale, Telecom Italia con obiettivo di 0,63 euro (pronti per l’ingresso di Iliad nel wireline) e Tamburi Investment Partners con fair value di 8,80 euro dopo la semestrale.

Giudizio accumulate inoltre per Inwit con obiettivo di 11,30 euro (alla ricerca dell’accelerazione da Iliad e dall’aumento dei limiti EM), Mediaset con target di 2,95 euro (nei primi nove mesi di quest’anno l’advertaising ha superato i livelli del 2019) e Rai Way con fair value di 6,30 euro (il management si è detto positivo sulle prospettive e sulle nuove opportunità di business).

Equita assegna un buy a:

Dopo l’Infrastructure day di Borsa Italiana: A2a con prezzo obiettivo di 1,95 euro, Acea con target price di 22,70 euro, Buzzi Unicem con obiettivo di 29 euro, Enel con target di 9,40 euro, Erg con fair value di 31,50 euro, Inwit con obiettivo di 12,20 euro, Iren con target di 3,30 euro, Rai Way con fair value di 7,20 euro e Terna con obiettivo di 7,10 euro.

Buy inoltre per Autogrill con fair value di 7,40 euro (nonostante il warning delle compagnie aeree americane), Cir con target di 0,65 euro (obbligo di green pass per tutti i lavoratori delle RSA in Italia), Finecobank con obiettivo di 16,60 euro (cybersecurity: nonostante venga visto come uno dei rischi principali,
nessun incidente è avvenuto negli ultimi dieci anni che ha comportato
impatti quantitativi rilevanti sul business), NewLat Food con fair value di 10,60 euro (oggi la semestrale) e Tamburi Investment Partners con target di 11 euro, alzato dai precedenti 9,50 euro dopo la semestrale.

Intesa SanPaolo giudica buy:

Dopo l’Infrastructure day di Borsa Italiana: A2a con obiettivo di 1,68 euro, Erg con target di 28,90 euro, Hera con fair value di 4,70 euro, Inwit con obiettivo di 12,60 euro, Rai Way con target di 6,50 euro e Telecom Italia con fair value di 0,47 euro.

Buy inoltre per: Centrale del Latte d’Italia con obiettivo di 4,80 euro (oggi la semestrale), Equita con target di 3,90 euro (dopo la semestrale), Newlat Food con fair value di 10,50 euro (oggi la semestrale), Ovs con obiettivo di 2,20 euro, alzato dai precedenti 2 euro dop oil completamento dell’aumento di capitale e UniCredit con target di 12 euro (resta ferma sulla scelta di acquisire solo le parti migliori di Mps, ossia 1.100 sportelli con attivi pari a 50 miliardi e non ha intenzione di riconoscere il valore contabile di 500 milioni attribuito al marchio Mps).

Giudizio add dopo l’Infrastructure day di Borsa Italiana: Acea con fair value di 22,80 euro, Ascopiave con obiettivo di 4,40 euro, Buzzi Unicem con target sotto revisione, Cementir con fair value di 10,80 euro, Enel con obiettivo di 9,70 euro, Eni con target di 11,50 euro, Iren con fair value di 3 euro, Italgas con obiettivo di 6,40 euro e Salcef con target di 18,60 euro.

Giudizio add inoltre per Banco Bpm con obiettivo di 3,50 euro (nuovo business plan a novembre).

Datalogic con prezzo obiettivo di 25 euro (il management si aspetta una robusta crescita dei ricavi per l’esercizio in corso), Erg con target price di 28,90 euro (emesso un green bond da 500 mln di euro) ed Hera con fair value di 4,70 euro (la joint venture con Ascopiave, EstEnergy, ha acqusito un ulteriore 11% di Ascotrade da Bim Gestione Servizi Pubblici).

Giudizio add inoltre per Ascopiave con target di 4,40 euro, Esprinet con obiettivo di 16,50 euro, alzato dai precedenti 15,50 euro dopo la trimestrale, Fincantieri con target di 0,93 euro (ben posizionato per raggiungere pienamente i target della guidance 2021), Generali con fair value di 19,10 euro (aumenta ancora la quota di Del Vecchio), Leonardo con obiettivo di 8,20 euro (sta riprendendo il percorso di crescita delineato nel piano industriale), Reply con target di 168,10 euro dopo la trimestrale, Safilo con fair value di 1,73 euro dopo un roadshow della società, Wiit con obiettivo di 28,50 euro, alzato dai precedenti 21,50 euro in sci aalla semestrale e Zignago Vetro con target di 20,20 euro (luglio e agosto hanno visto una forte crescita delle vendite, con ulteriori guadagni della quota di mercato).

Bestinver valuta buy:

Leonardo con obiettivo di 7-8 euro.

Mediobanca assegna un outperform a:

Atlantia con obiettivo di 21,20 euro in scia all’aumento del traffico autostradale, Erg con target di 30,50 euro, Hera con fair value di 4 euro, Prysmian con obiettivo di 33 euro (il mercato cinese è in attesa del bando per fibra ottica China Mobile) e Stellantis con target di 28 euro (il nuovo Suv Tonale verrà lanciato nel primo trimestre dell’anno prossimo).

Jp Morgan valuta overweight:

Inwit con fair value di 12,50 euro (inizio copertura titolo).

Alantra giudica buy:

Pharmanutra con prezzo obiettivo di 90 euro, alzato dai precedenti 65 euro dopo la semestrale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Digital Magics a UniCredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a UniCredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Buzzi a Telecom

NEWSLETTER
Iscriviti
X