Dow Jones: sul grafico a 5 giorni c’è l’ombra di Elliott

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Luglio 2008 | 07:59
Chiusura positiva per le piazze finanziarie, da due giorni consecutivi persistono gli acquisti sui titoli del comparto finanziario, spinti dai risultati incoraggianti delle trimestrali. L’analisi tecnica sul Dow Jones però riaccende la luce rossa di alert. Guardando il grafico a 5 giorni del maggiore indice di Wall Street, il Dow Jones, si intravedono le 5 onde di Elliot e a guardare bene sembra che l’ultima onda, la quinta, è quasi al termine. Dopo di che si passa alla correzione…

Giovedì 17 luglio da urlo per i mercati finanziari, le trimestrali hanno fatto tornare i tori. A Wall Street il Dow Jones chiude la seduta a +1,85%, nel vecchio continente và ancora meglio, con l’EuroStoxx che registra un guadagno del +2,56%.

A portare i listini in area positiva sono stati i titoli del comparto finanziario. In due giorni il settore ha praticamente fatto dimenticare il trimestre nero. Il BlueIndex, indice dei 40 titoli del risparmio gestito, ha chiuso in forte guadagno, +6,22%, portando anche il dato settimanale a +2,91%. Tutti e 40 i titoli che compongono l’indice hanno chiuso la seduta in guadagno e tra questi, in evidenza, ci sono [s]BlackRock[/s] +16,3%, [s]Janus Capital Group[/s] +16,5%, [s]Jp Morgan[/s] +13,5% e [s]Morgan Stanley[/s] +9,33%

L’acquisto sul comparto banche è stato favorito dagli ottimi risultati ottenuti da JP Morgan Chase che in giornata ha presentato la trimestrale. Nel secondo quarter la banca americana ha registrato una diminuzione del -1% sui ricavi, riportando un utile netto di 2 miliardi di dollari. Dati che pur in diminuzione sono stati superiori alle attese degli analisti.

Un’altro istituto finanziario quindi che passa l’esame delle trimestrali, dopo State Street martedì, Wells Fargo ieri, oggi è toccato a JP Morgan. Il sentiment quindi è confermato, non tutto il settore finanza è guasto.

Attenzione però, guardando il grafico a 5 giorni del Dow Jones si intravedono le onde di Elliott. A partire dal 15 luglio l’andamento del principale indice di Wall Street sembra intraprendere l’onda 1, mentre nella giornata del 16 ed in parte del 17 l’onda 3, la più lunga. La restante parte della seduta del 17 luglio invece traccia l’onda 5, e questa, secondo la teoria di elliott, non può essere più lunga dell’onda 3. Quindi, se l’analisi fatta è corretta, potremmo ritrovarci già nella giornata del 18 luglio nel bel mezzo della prima onda di correzione, la tanto odiata a. Comunque dopo due giorni da tori, uno da orsi ci sta. I tori torneranno lunedì.


 
Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 108,5 EUR +6,47%
American Express Nyse 41,79 USD +5,34%
Anima Borsa Italiana 1,1 EUR +5,87%
Axa Euronext 18,205 USD +5,41%
Azimut Borsa Italiana 5,3 EUR +4,66%
Banca Generali Borsa Italiana 4,3925 EUR +3,04%
Bank of NY Mellon Nyse 35,42 USD -7,27%
Barclays Lse 23,77 USD +5,50%
BlackRock Nyse 208,26 USD +16,3%
BNP BNP 58,645 EUR +6,64%
Citigroup Inc Nyse 17,97 USD +9,10%
Credit Agricole Euronext 13,03 EUR +8,13%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 43,54 CHF +7,93%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 55,28 EUR +6,51%
Dexia Euronext 8,76 EUR +4,16%
Fortis Euronext 9,51 EUR +7,45%
FT Inv. Nyse 92,78 USD +4,75%
Goldman Sachs Nyse 181,24 USD +4,84%
Henderson Lse 113,5 GBp +4,36%
HSBC Investments
Lse 764,5 GBp +5,01%
ING Euronext 19,705 EUR +4,37%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3,4575 EUR +0,86%
Invesco Nyse 23,16 USD +3,53%
Janus Capital Group Nyse 26,53 USD +16,5%
Jp Morgan Nyse 40,8 USD +13,5%
Julius Baer Swiss Market Exchange 65,7 CHF +9,5%
Legg Mason Nyse 36,09 USD +7,73%
Man Group Lse 615 GBp +3,10%
Mediobanca Borsa Italiana 10,09 EUR +0,66%
Mediolanum Borsa Italiana 2,5225 EUR +2%
Morgan Stanley Nyse 38,32 USD +9,33%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,739 EUR +4,26%
Natixis Euronext 5,34 EUR +11,4%
Nordea bank Omxnordicexchange 84,2 SEK +4,98%
Raiffeisen Wiener Borse 76,88 EUR +4,17%
Schroders Lse 937,5 GBp +7,57%
Skandia (Old Mutual) Lse 95,8 GBp +8,86%
State Street Nyse 68,85 USD +3,61%
Ubs Swiss Market Exchange 20,42 CHF +7,87%
Unicredit Borsa Italiana 3,6875 EUR +3,47%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X