Mercati: Fib al test delle medie mobili. Doppio minimo per Dax ed Euro Stoxx

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Settembre 2021 | 08:03

Per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre, si profile un test cruciale in area 25.500, zona dove al momento coincidono le medie mobili a 21 e 50 sedute. Solo oltre questo livello i corsi avrebbero infatti la strada spianata per tornare ad attaccare la resistenza statica di breve-medio periodo a 26.000 punti. Per contro, l’eventuale cedimento del minimo intraday dello scorso 28 settembre a quota 25.220 innescherebbe una nuova discesa verso 25.000 prima e 24.525 poi.

Il Dax future con scadenza dicembre prosegue nel recupero dopo la brusca correzione accusata nella seduta del 28 settembre. Un movimento favorito dalla formazione di un doppio minimo ascendente disegnato tra quota 15.000 e 15.200. Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi del derivato sono individuabili in prima battuta a quota 15.555, dove ora transita la media mobile a 21 giorni, e in seguito in area 15.660 punti, dove invece passa l’analoga media a 50 sedute. Sotto 15.200 invece target a 15.100 prima ed eventualmente poi al di sotto della soglia dei 15.000 punti.

Anche il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza dicembre ha disegnato un doppio minimo ascendente (nel caso tra 3.975 e 4.030 punti) che favorisce un recupero. In quest’ottica i prossimi obiettivi sono individuabili prima a 4.130 (dove ora coincidono le medie mobili a 21 e 50 sedute) e poi a quota 4.200, dove è posta una resistenza statica dibreve termine. Il cedimento di 4.030 spingerebbe per contro i corsi a 3.975 punti, minimo intraday dello scorso 20 settembre.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il punto tecnico della settima di Aldrovandi

Forex: l’Euro “scava” sotto ai minimi

Mercati: il Fib resta nel canale rialzista, Dax ed Euro Stoxx 50 future no

NEWSLETTER
Iscriviti
X