Nobel per l’economia: tre i vincitori quest’anno. Le motivazioni

A
A
A
di Redazione 12 Ottobre 2021 | 13:02

Il Premio Nobel 2021 per l’economia è stato attribuito a tre studiosi per le loro analisi concernenti il mercato del lavoro: si tratta del canadese David Card, dello statunitense-israeliano Joshua D. Angrist e dello statunitense-olandese Guido W. Imbens.

I tre, si legge nelle motivazioni, hanno “completamente rimodellato il lavoro empirico nelle scienze economiche”. Card, ricercatore dell’università californiana di Berkeley, è stato premiato,”per i suoi contributi empirici all’economia del lavoro” e in particolare agli effetti di salari minimi, immigrazione ed educazione. Di Angrist e Imbens, attivi rispettivamente presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) e l’Università di Stanford, si sottolinea invece “il contributo metodologico all’analisi delle relazioni causali”.

A differenza degli altri premi Nobel, quello per l’economia – che è l’ultimo assegnato ogni anno – non venne istituito secondo le volontà di Alfred Nobel, ma su iniziativa della Banca centrale svedese, che lo attribuì per la prima volta nel 1969.

Lo scorso anno il riconoscimento venne conferito agli economisti statunitensi Paul Milgrom e Robert Wilson, per aver migliorato con i loro studi la teoria dei meccanismi d’asta e averne inventati di nuovi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: ecco come posizionarsi nell’ultimo trimestre del 2021

Fondi: i gestori obbligazionari attivi hanno sovraperformato i benchmark nel 1° semestre

Trading: al via l’ITCup 2021. Ecco come iscriversi

NEWSLETTER
Iscriviti
X