Criptovalute, Putin: “Ok come mezzo di pagamento in Russia”

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Ottobre 2021 | 15:02

Secondo quanto riportato da Bloomberg, il presidente russo Vladimir Putin si è detto tollerante nei confronti delle criptovalute, che stanno attirando un controllo crescente da parte dei regolatori di tutto il mondo nel timore che possano essere utilizzate per il riciclaggio di denaro e attività criminali.

Le criptovalute hanno il diritto di esistere e possono essere utilizzate come mezzo di pagamento”, ha detto Putin in un’intervista alla CNBC pubblicata giovedì sul sito web del Cremlino.

Tuttavia, ha avvertito che è troppo presto per parlare dell’utilizzo di valute digitali per il commercio di petrolio e altre materie prime che costituiscono la maggior parte delle esportazioni russe.

La Russia ha cercato alternative ai dollari da quando è stata colpita con le sanzioni nel 2014 in seguito all’annessione della Crimea, e Putin accusa gli Stati Uniti di usare la sua valuta come arma.

I sostenitori delle criptovalute sostengono che il denaro decentralizzato alla fine sostituirà le valute legali emesse dalle banche centrali. Ma la Banca centrale russa ha ripetutamente avvertito gli investitori che il mercato delle criptovalute è estremamente volatile e che le valute digitali non possono essere utilizzate come metodo di pagamento a livello nazionale. Tuttavia, secondo Interfax, non ci sono piani per un divieto generale simile a quello cinese, ha affermato questa settimana il vice ministro delle finanze Alexei Moiseev.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: Omicron vola in scia all’omonimia con la variante Covid

Etp, da WisdomTree tre nuovi prodotti su panieri di criptovalute

Criptovalute, Morgan Stanley acquista altre azioni Grayscale Bitcoin Trust

NEWSLETTER
Iscriviti
X