Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni da Banca Sistema a UniCredit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 29 Ottobre 2021 | 11:00

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Banca Sistema con prezzo obiettivo di 2,90 euro (oggi la trimestrale), Exor con target price di 96,60 euro (siglato un accordo preliminare con Covèa per la vendita del gruppo delle riassicurazioni PartnerRe alla cifra di 7,7 mld di euro), Hera con fair value di 4,70 euro (si è aggiudicata un asta per quattro lotti da Consip in Campania), Piaggio con obiettivo di 4 euro (oggi la trimestrale), Seri Industrial con target di 13,90 euro dopo la trimestrale, Stellantis con obiettivo di 24,10 euro, ridotto però dai precedenti 24,60 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con fair value di 0,47 euro (l’ad Luigi Gubitosi ha delineato la volontà di procedere ad una riorganizzazione delle attività del gruppo e di valorizzare il portafoglio di asset su mandato del board) e UniCredit con obiettivo di 12 euro (la banca si prepara al nuovo piano strategico, il primo a firma Andrea Orcel, il 9 dicembre migliorando la guidance per fine anno forte di un terzo trimestre migliore delle attese e con la suggestione dell’M&A al momento sullo sfondo).

Giudizio add inoltre per Brunello Cucinelli con target di 56,40 euro (presentato il progetto Solomeo Universal Library), Eni con obiettivo di 11,50 euro dopo la trimestrale, Generali con fair value di 19,10 euro (ha superato l’obiettivo minimo del 50% più un’azione del capitale di Cattolica nel penultimo giorno dell’Opa), Italgas con target di 6,40 euro (in vista della risolizione sul nuovo WACC regulatory period), Moncler con obiettivo di 65,20 euro in scia alla trimestrale, Poste Italiane con fair value di 13,30 euro (introdotto un tasso negativo per i conti superiori a 5 mln di euro) e Safilo con obiettivo di 1,56 euro (aumento dicapitale sottoscritto al 99,44%).

Equita giudica buy:

Autogrill con obiettivo di 7,40 euro (rifinanziamento del debito per 1 mld di euro), Danieli con target di 36 euro (accordo prelimanre con Metinvest per lo sviluppo e l’implementazione di tecnologie per la decarbonizzazione del settore siderurgico), Eni con fair value di 13,50 euro, Erg con target di 31,50 euro (perfezionata l’acquisizione del portafoglio da 97.3MW in Francia), Exor con obiettivo di 100 euro, Mediobanca con target di 12,30 euro (l’assemblea approva le modifiche statutarie relative alla governance), Recordati con fair value di 53,50 euro dopo la trimestrale, Stellantis con obiettivo di 22,60 euro e UniCredit con target di 13,60 euro.

Banca Akros assegna un buy a:

Cnh Industrial con target di 18,25 euro in scia alla trimestrale di Agco, Eni con obiettivo di 14,50 euro, Moncler con target di 67 euro, migliorato dai precedenti 65 euro, OpenjobMetis con fair value di 13,30 euro, Piaggio con obiettivo di 3,80 euro, Stellantis con target di 22 euro e Telecom Italia con fair value di 0,51 euro, ridotto però dai precedenti 0,63 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Banca Sistema con target di 2,50 euro, Recordati con obiettivo di 55,30 euro, STM con fair value di 46 euro, migliorato dai precedenti 43 euro dopo la trimestrale e UniCredit con target di 13 euro, alzato dai precedenti 12 euro.

Bestinver giudica buy:

Piaggio con obiettivo di 3,60-3,80 euro.

Mediobanca valuta outperform:

Atlantia con prezzo obiettivo di 21,20 euro (la holding è pronta ad avviare il percorso formale per lanciare un buyback tra 1 e 2 miliardi che partirà nel 2020 dopo aver completato la cessione di Aspi), Enel con target price di 9,10 euro in scia ai risultati dei primi nove mesi del 2021 di Enel Americas, Italgas con fair value di 6,80 euro dopo la trimestrale, Mondadori con fair value di 2,80 euro (annunciata l’apertura di 10 nuovi bookstores), Nexi con obiettivo di 23,50 euro (trimestrale in calendario l’11 novembre), Rai Way con target di 7,25 euro (approvata la nuova struttura organizzativa), Salcef con fair value di 17 euro (il Governo ha approvato ulteriori misure di semplificazione per l’attuazione dei progetti del piano di risanamento), Tinexta con obiettivo di 40 euro (il PE fund Bregal Milestones ha acquisto una quota del 16% di Infocert) UniCredit con target di 15,70 euro dopo la trimestrale.

Kepler Cheuvreux giudica buy:

Moncler con target di 11,60 euro, alzato dai precedenti 11 euro.

Berenberg valuta buy:

Campari con obiettivo di 14 euro dopo la trimestrale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti