Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Azimut a Wiit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 11 Novembre 2021 | 11:00

Banca Akros giudica buy:

Azimut con prezzo obiettivo di 28 euro (oggi la trimestrale), Cementir con target price di 11,50 euro (oggi la trimestrale), Gpi con fair value di 16,20 euro (ha ottenuto un nuovo contratto da 3 mln di euro), Leonardo con obiettivo di 9,25 euro (nessuna novità sull’Ipo di Drs), Mondadori con fair value di 3 euro (oggi la trimestrale), Nexi con target di 19 euro (oggi la trimestrale), Prysmian con fair value di 35,50 euro (oggi la trimestrale) e Unieuro con obiettivo di 27 euro (oggi la trimestrale).

Giudizio accumulate inoltre per Abitare In con target di 7 euro (il Cda della controllata Homizy ha approvato la quotazione sul mercato Euronext Growth Milan), Atlantia con obiettivo di 18,50 euro (oggi la trimestrale), Datalogic con fair value di 21,80 euro (oggi la trimestrale), DiaSorin con target di 213 euro (oggi la trimestrale), Geox con obiettivo di 1,26 euro (oggi la trimestrale), Pirelli & C. con fair value di 5,90 euro (oggi la trimestrale) e Rai Way con target di 6,30 euro (oggi la trimestrale).

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Banca Mediolanum con obiettivo di 9,50 euro dopo la trimestrale, Credem con fair value di 6,40 euro (oggi la trimestrale), Datalogic con obiettivo di 25 euro, De’ Longhi con fair vlaue di 45,40 euro dopo la trimestrale, Elica con target di 4,50 euro (buone opportunitò per raggiungere un Ebitda margin superiore al 7% entro il 2023), Equita Group con fair value di 4,50 euro (oggi la trimestrale), Erg con obiettivo di 28,90 euro (domani la trimestrale), Ferrovie Nord Milano con target di 0,91 euro (oggi la trimestrale), Hera con obiettivo di 4,70 euro (dopo la trimestrale), Nb Aurora con fair value di 11,10 euro (completato un ulteriore aumento di capitale), Orsero con target di 12,20 euro dopo la trimestrale, Pirelli & C. con fair value di 6,40 euro, Prysmian con obiettivo di 36,20 euro, Rai Way con target di 6,50 euro, Sit con obiettivo di 14,50 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con target di 0,47 euro (nuovo finanziamento, secondo rumors stampa per Open Fiber), Unipol con fair value di 5,50 euro (domani la trimestrale) e Wiit con obiettivo di 35 euro (oggi la trimestrale).

Giudizio add inoltre per A2a con fair value di 1,98 euro (oggi la trimestrale), Acea con obiettivo di 22,80 euro dopo la trimestrale, Aeffe con target di 1,90 euro (oggi la trimestrale), Ascopiave con obiettivo di 4,40 euro (oggi la trimestrale), Azimut con target di 26,10 euro, Banca Ifis con fair value di 18,90 euro, alzato dai precedenti 17,30 euro dopo la trimestrale, Be con target di 2,70 euro in scia all’acquisizione del 51% di Crispy Bacon, Cementir con obiettivo di 10,80 euro, D’Amico International Shipping con fair value di 0,11 euro (oggi la trimestrale), Diasorin con target di 183,50 euro, Fincantieri con obiettivo di 0,93 euro (oggi la trimestrale), Geox con fair value di 1,35 euro (oggi la trimestrale), Illimity con obiettivo di 13,70 euro dopo la trimestrale, Iren con target di 3 euro, Mediaset con obiettivo di 3,10 euro, alzato dai precedenti 2,80 euro, Poste Italiane con fair value di 35 euro, Safilo con target di 1,93 euro, alzato dai precedenti 1,56 euro dopo la trimestrale, SanLorenzo con fair value di 41,30 euro, alzato dai precedenti 36,10 euro e Tinexta con target di 40,70 euro dopo la trimestrale.

Bestinver giudica buy:

Atlantia con obiettivo di 19-20 euro, Cementir con target di 10-11 euro e Saras con fair value di 1,20-1,30 euro.

Equita valuta buy:

Finecobank con prezzo obiettivo di 18,50 euro dopo la trimestrale, Ovs con target price di 3 euro, migliorato dal precedente 2,50 euro dopo la trimestrale e incorporando il rifinanziamento del debito esistente, Illimity con fair value di 13,50 euro (oggi la trimestrale), Italmobiliare con obiettivo di 42 euro (trimestrali in crescita per le principali partecipazioni) e Salvatore Ferragamo con fair value di 22 euro dopo la trimestrale.

Kepler Cheuvreux assegna un buy a:

Brembo con obiettivo di 34,50 euro dopo la trimestrale, alzato dai precedenti 31,50 euro, Finecobank con target di 18,50 euro, migliorato dai precedenti 16,50 euro, Safilo con fair value di 2 euro , alzato dai precedenti 1,90 euro dopo la trimestrale e Salvatore Ferragamo con obiettivo di 21 euro, migliorato dai precedenti 19,50 euro.

Mediobanca valuta outperform:

Acea con target di 23,50 euro (Tages ed Equitix potrebbero essere gli offerenti finali per la vendita del portafoglio delle attività nel settore solare), Alkemy con obiettivo di 22,30 euro domani la trimestrale, Atlantia con fair value di 21,20 euro (gli enti locali chiedono il riconoscimento della responsabilità civile per il crollo del ponte Morandi), Garofalo Health Care con target di 7,20 euro (domani la trimestrale), Inwit con obiettivo di 13,60 euro dopo la trimestrale e in scia al consensus per l’anno prossimo, Iren con fair value di 3,10 euro (oggi il nuovo business plan) e Salcef con con target di 17 euro (il 15 novembre la trimestrale).

EnVent giudica outperform:

H-Farm con fair value di 0,34 euro (la prospettiva secondo gli analisti di EnVent è quella di un leader culturale nel panorama digitale, che reinventando radicalmente l’istruzione con innovazioni digitali all’avanguardia, è attore della rivoluzione dell’apprendimento).

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti