Mercati: DeFi vs finanza tradizionale

A
A
A
di Redazione 19 Novembre 2021 | 13:32

La finanza tradizionale potrebbe trovarsi di fronte a uno sconvolgimento tecnologico da parte della DeFi più veloce rispetto a quello che alcuni analisti avrebbero previsto, secondo quanto riportato da Cryptonomist.ch.

La crescita della DeFi in contrasto con la finanza tradizionale

In soli 12 mesi, la finanza decentralizzata (DeFi) è esplosa da quasi zero a oltre 100 miliardi di dollari di valore totale bloccato. Questa crescita iniziale è stata guidata dal vantaggio di transazioni automatizzate senza la necessità di affidarsi ad alcun intermediario centralizzato, basate su un software verificabile direttamente implementato sulla blockchain pubblica globale.

Tuttavia, nonostante la sua crescita, la maggior parte del trading di criptovalute avviene ancora su exchange centralizzati, come Binance, che assomigliano molto alle loro controparti tradizionali non crypto.

Fino ad oggi, il trading su DeFi ha sofferto di costi di transazione relativamente più alti e funzionalità di trading più limitate. Ma ora, il divario è destinato a chiudersi rapidamente. I costi di transazione erano già destinati a diminuire drasticamente nella prima metà del 2022, con il previsto passaggio alla catena Ethereum Beacon.

Civilization, un passo avanti per la DeFi

Finalmente, anche il gap di funzionalità si sta chiudendo. Civilization, il primo hedge fund interamente gestito dai propri investitori, ha appena rilasciato CivTrade, un prodotto verificato che consente al grande pubblico di eseguire operazioni a impatto zero per massimizzare il rendimento dello swap ed evitare i costi nascosti di DEX.

Lanciato il 18 novembre, CivTrade è il primo prodotto che offre una gestione completamente automatizzata degli order book e degli ordini limite nella DeFi: colmando le lacune di funzionalità degli exchange decentralizzati, che erano stati tradizionalmente limitati solo all’esecuzione di operazioni di mercato immediate.

Questa innovazione probabilmente inizialmente sconvolgerà il trading di criptovalute, ma subito dopo le implicazioni si estenderanno ben oltre, fino ad arrivare al mondo della finanza tradizionale.

Con l’innovativa soluzione CivTrade di Civilization alimentata da Chainlink Keepers, qualsiasi operazione sugli exchange decentralizzati può utilizzare metodi solitamente riservati agli exchange centralizzati. Per esempio, CivTrade introduce efficacemente la capacità di aprire “operazioni con limite reale” e creare un order book, come farebbero i trader su un exchange tradizionale, specificando la dimensione e il prezzo target di ogni operazione e utilizzando pool di liquidità DeFi progettati su misura nel back-end.

Tomasz Wojewoda, responsabile delle vendite globali di Chainlink Labs, ha così commentato, “Utilizzando Chainlink Keepers, CivTrade mostra come i pool di liquidità possono diventare strumenti potenti per automatizzare l’esecuzione delle operazioni in base alle condizioni di mercato”.

CivTrade è un nuovo prodotto DeFi che risolve i punti dolenti chiave dei trader per quanto riguarda la DeFi: impatto sui prezzi, slippage, commissioni e front-running. Definendo la dimensione e il prezzo target di ogni trade, CivTrade introduce la capacità di aprire “limit trade reale” e creare un order book senza commissioni nascoste, proprio come farebbero i trader su un exchange tradizionale.

Integrazione di Civilization e Chainlink Keepers

L’integrazione di CivTrade e Chainlink Keepers consente quindi un’esecuzione facile e sicura delle operazioni, automatizzando tutti gli aspetti del trading e rimuovendo la maggior parte dei costi associati al trading DeFi tramite la blockchain di Ethereum. In questo modo, CivTrade è destinato a sconvolgere i 2 miliardi di dollari di liquidità che vengono scambiati ogni giorno su exchange decentralizzati, dove sia i costi visibili che quelli nascosti avevano precedentemente ostacolato l’attività generale del mercato.

Sator Settler, co-fondatore di CivTrade, afferma: “Chainlink è il provider di tecnologia più affidabile, visionario ed emozionante nella DeFi oggi. Insieme, stiamo rendendo la DeFi più facile ed economica per tutti. Ad esempio, se un investitore volesse acquistare il valore di 100 Ethereum del nostro token CIV, i nostri test dimostrano che riceverebbe fino al 91,1% in più di token utilizzando il nostro CivTrade rispetto ai tradizionali sistemi di swap”.

Questa integrazione di Civilization con Chainlink rappresenta un passo importante sulla strada per la trasparenza, la sicurezza e la decentralizzazione dei prodotti finanziari e degli investimenti a portata di tutti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Goldman Sachs vuole lanciare negli Usa uno strumento sulla DeFi

NEWSLETTER
Iscriviti
X