Mercati, Neodecortech: forte crescita dei ricavi e tenuta dei margini. L’analisi

A
A
A
di Redazione 24 Novembre 2021 | 14:01

Nei primi nove mesi 2021 Neodecortech ha evidenziato una forte crescita dei ricavi, proseguendo il trend positivo iniziato nella seconda parte dello scorso anno grazie a una domanda che si mantiene favorevole e all’entrata a regime delle nuove linee di prodotto. Il gruppo è riuscito a mantenere buoni livelli di redditività grazie al considerevole aumento dei volumi di vendita, anche se il forte aumento dei costi delle materie prime ha in parte intaccato i margini unitari. La solida generazione di cassa ha consentito una significativa diminuzione del debito. Per il quarto trimestre il management prevede che il fatturato possa continuare a crescere, in linea al budget approvato, portando a essere ottimisti sui risultati per l’intero esercizio. Ecco di seguito l’analisi fondamentale si Neodecrtech di Market Insight.

        1. Il modello di business
        2. Ultimi avvenimenti
        3. I primi nove mesi 2021
        4. Breakdown ricavi
        5. Stato patrimoniale
        6. Ratio
        7. Outlook
        8. Borsa

Il modello di business

Neodecortech, costituita nel 1947, è a capo di un Gruppo che opera su territorio nazionale e internazionale sia nel settore della carta decorativa, offrendo un’ampia gamma di carte decorative destinate al mondo del mobile e dei pavimenti in laminato, sia nel mercato dei c.d. pannelli nobilitati.

L’attività di Neodecortech si concretizza nella realizzazione di progetti di interior design, svolgendo internamente tutte le fasi del processo produttivo per la fabbricazione della carta decorativa, dalla gestione delle materie prime, alla finitura superficiale e l’impregnazione, fino al prodotto finiti e alla gestione della logistica.

Questo permette l’ottimizzazione delle risorse anche grazie al laboratorio interno di R&D, che si focalizza esclusivamente sul processo creativo costituendo il vero vantaggio competitivo di Neodecortech.

Il Gruppo sviluppa la propria attività attraverso tre principali sedi operative, ognuna specializzata in BU differenti:

  • Neodecortech, che sviluppa e realizza il core business del Gruppo focalizzandosi su stampa ed impregnazione della carta, su stampa e finitura di film termoplastici, la produzione di laminato nella sede di Casoli.
  • CDG (Cartiere di Guarcino), specializzata nella produzione di carta decorativa per alta (laminati) e bassa (pannelli melaminici) pressione e per l’industria dei pavimenti
  • BEG (Bio Energia Guarcino), che costituisce l’impianto di cogenerazione per autoproduzione di energia elettrica e termica in grado di soddisfare la maggior parte del fabbisogno energetico di CDG

Altro elemento centrale del business model è la differenziazione di prodotto e della propria offerta rispetto a quella standardizzata dei competitor, al fine di massimizzare la customer satisfaction stabilendo consolidate relazioni a lungo termine con i propri clienti.

Il processo di integrazione verticale riguarda sia l’approvvigionamento per singola materia prima utilizzata nel processo produttivo tramite un fornitore principale selezionato, sia l’integrazione tra le sedi operative che sfrutta le economie di scala e garantisce un risparmio di costi di gestione e di procurement, l’incremento dell’efficienza operativa e la possibilità di mantenere il controllo sui processi di R&D.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale su Neodecortech di Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Monnalisa prosegue nello sviluppo sostenibile. L’analisi

Mercati, Fine Foods in continua crescita. L’analisi

Mercati: Gel scatta nel semestre e anticipa di un anno i target

NEWSLETTER
Iscriviti
X