Mercati, Finanza.tech pronta a sbarcare a Piazza Affari

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 13 Dicembre 2021 | 09:32

Finanza.tech, società Benefit italiana con sede a Milano attiva nel settore fintech dal 2012 e che opera a supporto delle PMI attraverso la fornitura di servizi di mediazione creditizia e di consulenza in operazioni di finanza straordinaria e di supporto alla gestione aziendale ordinaria, ha annunciato di avere presentato a Borsa Italiana la Comunicazione di Pre-Ammissione, funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni e dei warrant sul mercato Euronext Growth Milan. La società ha poi dato il via al bookbuilding.

L’operazione di quotazione sul mercato Euronext Growth Milan, prevede un aumento di capitale fino a massimi 5 mln di euro e una Greenshoe pari a circa il 15% dell’OPS.

L’OPS, comprende azioni ordinarie di nuova emissione ed è rivolta a investitori qualificati e non e warrant, assegnati gratuitamente, (i) nel rapporto di n. 1 warrant ogni n. 1 Azioni Ordinarie possedute ai sottoscrittori delle azioni nell’ambito dell’offerta o dell’esercizio della Greenshoe, alla data di avvio delle negoziazioni delle azioni ordinarie di Finanza.tech sull’EGM e (ii) nel rapporto di n. 1 warrant ogni n. 4 Azioni Ordinarie possedute a tutti i titolari delle azioni di Finanza.tech successivamente alla data di approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021 della società.

L’azionista esistente assumerà un impegno irrevocabile nei confronti dell’Euronext Growth Advisor, a far data dall’inizio delle negoziazioni e per i successivi 24 mesi, a non vendere o disporre in altro modo le azioni possedute alla data dell’accordo di Lock-up.

L’ipotesi di valorizzazione di Finanza.tech è compresa in un range tra 12 milioni di euroed 18 milioni pre-money, pari ad un intervallo di prezzo per azione ordinaria compreso tra 1,20 euro per azione ed 1,80 per azione.

“Finanza.tech nasce con l’obiettivo di rivoluzionare le logiche di accesso e partecipazione al mercato dei capitali, riducendone i tempi e i costi di accesso grazie all’innovazione tecnologica”, dichiara Nicola Occhinegro, ad e Founder di Finanza.tech. “La scelta di diventare giuridicamente una Benefit company sancisce questo impegno in modo ufficiale, perché con il nostro lavoro aiutiamo le PMI a trovare la finanza necessaria per il loro corretto sviluppo. Un ruolo fondamentale per l’economia del nostro Paese. La quotazione in Borsa è uno step fondamentale che mi rende orgoglioso ed entusiasta. Potremo investire nel potenziamento dell’intelligenza artificiale per un matching ancora più preciso e affidabile – riducendo il costo sistemico dell’allocazione dei capitali – e nell’integrazione dei dati PSD2 come strumento di analisi. Aumenteremo anche i nostri investimenti in comunicazione, così da ampliare il bacino per la nostra realtà e i benefici concreti che possiamo portare al tessuto imprenditoriale. Progetti sfidanti che vanno a rafforzare la nostra offerta e a renderci sempre più un punto di riferimento fintech per tutte le PMI italiane”.

La quotazione di Finanza.tech è finalizzata allo sviluppo della piattaforma tecnologica, all’incremento dell’organico ed allo sviluppo commerciale.

Nell’operazione di ammissione alle negoziazioni su Euronext Growth Milan, Finanza.tech Fintech è assistita da: Integrae SIM (Euronext Growth Advisor e Global Coordinator), RSM (Audit Firm), Simmons & Simmons (Advisor Legale), Simonelli Associati (Tax Advisor) e Fava e Associati (consulente giuslavoristico).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Anima Holding a Stellantis

Mercati, per Esi si prospetta un biennio positivo. L’analisi

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cy4Gate a Unipol

NEWSLETTER
Iscriviti
X