Mercati, Cina: nuova tegola sull’immobiliare, ma i rialzi non mancano

A
A
A
di Redazione 13 Dicembre 2021 | 14:01

Nuova tegola sul mercato immobiliare cinese generata dalle voci di default di Shimao Group Holdings, il 13mo più grande operatore immobiliare del
Paese che oltretutto gode (o meglio dire, godeva) di un rating del debito decisamente più elevato rispetto ai suoi illustri predecessori quali Evergande e Kaisa (BBB- secondo Fitch).

L’idea che Pechino sia pronta a intervenire con una politica di sostegno ad ampio spettro sull’economia continua ad attirare investitori sul comparto azionario del Paese, che offre indubbiamente occasioni di acquisto ben più interessanti rispetto ai listini occidentali: l’indice CSI300 infatti rimane del 12% al di sotto del suo picco di febbraio e sconta 14 volte gli utili futuri, mentre il MSCI China Index rimane del 32% al di sotto dei suoi massimi scontando 12 volte gli utili futuri… ci sono gli elementi per un rally natalizio, almeno a guardare i recenti flussi di investimento nel comparto”, fa notare Michael Palatiello, ad e strategist di Wings Partners Sim.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cnh Industrial a Salcef

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Anima Holding a Stellantis

Mercati, per Esi si prospetta un biennio positivo. L’analisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X