Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future alla prova delle resistenze

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 27 Dicembre 2021 | 08:10

Pericolo triplo massimo per il Fib, future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre 2021 e il contratto conscadenza marzo 2022. I corsi non sono infatti riusciti a superare la resistenza a ridosso dei 27.000 punti e, dal punti di vista tecnico, potrebbe profilarsi una correzione, seppure limitata al breve termine. In quest’ottica, i prossimi target sono individuabili a prima a 26.385, dove ora transita la mediamobile a 21 giorni, e in seguito in zona 26.000/25.890. Per contro, oltre 27.000, obiettivi a 27.350 prima e 27.720 in seguito.

Almeno il momento il Dax future con scadenza marzo 2022 non è riuscito a oltrepassare la resistenza statica di breve termine a 15.770 punti, dove i corsi potrebbero disegnare un triplo massimo. Una figura tecnica che, in genere, anticipa una correzione. E in quest’ottica i prossimi target sono individuabili prima a quota 15.600 e poi a 15.470, dove attualmente transita la media mobile a 21 sedute. Oltre l’ostacolo a 15.770, obiettivi invece a 15.935 inizialmente e a 16.115 punti in seguito.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza marzo 2022, che per ora non è riuscito a oltrepassare la resistenza a 4.270 punti. Operativamente, in questo caso, l’eventuale prossimo incrocio al ribasso della media mobile a 50 giorni ora a quota 4.220, favorirebbe un ritraccimento prima verso 4.150 (dove passa la media mobile a 21 sedute) e poi a 4.090. Per contro, oltre quota 4.270 target in area 4.300/4.350.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib avanti piano, Dax ed Euro Stoxx 50 future in stand-by

Forex: possibilità di recupero per l’Euro

Mercati: il punto tecnico della settimana di Sartorelli del 25/05/22

NEWSLETTER
Iscriviti
X