Italia: debito pubblico sotto i 2.700 mld, ma tornerà a crescere. Le stime

A
A
A
di Redazione 10 Gennaio 2022 | 09:31

“Siamo entrati nella fase di diminuzione del debito pubblico italiano, che puntualmente ritorna ad ogni fine anno. Stimiamo il debito a novembre al di sotto dei 2.700 miliardi di euro (2.696 miliardi) con una possibile chiusura del 2021 tra 2.668 e 2.680 miliardi. Attenzione però: il debito tornerà a crescere dal mese in corso fino al prossimo giugno portandosi tra 2.747 e 2.789 miliardi“. Questa la previsione di Maurizio Mazziero, fondatore della Mazziero Research, che di seguito illustra nel dettaglio la view.

I finanziamenti dell’Unione Europea relativi al PNRR introducono alcune incertezze legate all’utilizzo delle disponibilità liquide del Tesoro che potrebbero influenzare la precisione delle nostre previsioni.

Il grafico presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.

I dati ufficiali

  • Debito pubblico: 2.710 miliardi
  • Relativo a: ottobre 2021
  • Pubblicato il: 15 dicembre 2021

Stime Mazziero Research

  • La stima a novembre 2021 2.696 miliardi (in calo)
  • Intervallo confidenza al 95% compreso tra 2.688 e 2.704 miliardi
  • Dato ufficiale verrà pubblicato il: 14 gennaio 2022.

La stima a dicembre 2021

  • Compreso tra 2.668 e 2.680 miliardi
  • Intervallo confidenza al 95%
  • Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 febbraio 2022.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Italia: nuovo record per il debito pubblico

Mercati: Italia verso la recessione e debito pubblico verso nuovi top

Mercati, debito pubblico globale: nuovo record in vista

NEWSLETTER
Iscriviti
X