Banche, rumors russi per UniCredit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 12 Gennaio 2022 | 09:46

UniCredit, secondo quanto riportato da Bloomberg che a sua volta cita fonti vicine al dossier, sarebbe tra i soggetti interessati all’istituto russo Otkritie Bank, di proprietà della banca centrale russa dopo il salvataggio del 2017 e in cerca di un acquirente. Il processo di due diligence che potrebbe prendere il via già a partire da questa settimana.

Il rumor sull’istituto è stato riportato anche da Reuters, che ha ricordato poi come la banca russa sia alla ricerca di compratori, più di quattro anni dopo essere stata salvata dallo Stato con una operazione di bailout. L’Ansa, inoltre, nel riportare l’indiscrezione, fa notare che “l’interesse di UniCredit a espandersi in Russia va contro una tendenza degli ultimi anni in cui istituti stranieri come Deutsche Bank ha ridimensionato la propria presenza locale sotto il peso delle sanzioni occidentali e i rischi di conformità”.

Al momento UniCredit perde a Piazza Affari il 2% circa.

Il quadro tecnico di UniCredit a Piazza Affari

Il titolo UniCredit è stato di recente respinto dalla resistenza statica di lungo termine posta in area 14,45 euro accusando poi una correzione che sta riportando i corsi al test della media mobile a 21 sedute al momento passante per quota 13,60.

Operativamente, sotto questo livello i successivi target diventerebbero 13 euro prima ed eventualmente 12,60 in seguito. Oltre quota 14 target inverce sul top a 14,45.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il punto tecnico di Aldrovandi al 28/01/22

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future ritentano un recupero

Mercati, Euro in cerca di un valido supporto dopo le parole di Powell

NEWSLETTER
Iscriviti
X