Attenzione, manovre speculative

A
A
A

L’ultimo martedì del mese di luglio ha portato bene ai mercati, in rialzo le principali piazze finanziarie. A far tornare gli acquisti ci ha pensato il Consumer Confidence Index, che è salito a 51,9 punti contro i 51 del mese precedente, meglio delle attese degli analisti. Più volte però ci siamo trovati di fronte ad un mercato all’apparenza in ripresa, che nei giorni successivi però ha dimostrato il contrario. E anche questa volta più che di un mercato in ripresa sarebbe meglio parlare di una giornata da trading.

di Redazione30 luglio 2008 | 07:39

Giornata, quella di martedì 29 luglio, segnata dagli acquisti, a Wall Street il Dow Jones ha chiuso la seduta guadagnando il +2,39%. Positiva anche l’Europa, con l’EuroStoxx che però registra un lieve rialzo, +0,35%.

A guidare i listini ci hanno pensato i titoli del comparto finanza. Il BlueIndex, indice del risparmio gestito, ha fine seduta ha guadagnato il +2,69%. Tra i titoli in evidenza [s]Janus Capital Group[/s]  +10,5%, [s]Jp Morgan[/s]  +8,20%, [s]Invesco[/s]  +8,25% e [s]Bank of NY Mellon[/s]  +7,17%. Giornata negativa invece per [s]Ubs[/s]  -3,62%, [s]Mediobanca[/s]  -3,27% e [s]Credit Agricole[/s] -2,24%.

A spingere a rialzo le borse americane è stato il Consumer Confidence Index, il dato Statunitense, uno tra i principali strumenti di misurazione del grado di fiducia dei consumatori, si è portato a 51,9 punti contro i 51 del mese di giugno. Dato questo superiore alle attese degli analisti, che avevano stimato un risultato di 50 punti per il mese di luglio.

Giornata segnata anche dall’operazione a sorpresa di Merrill Lynch, che ha eseguito operazioni sul capitale e ha effettuato operazioni di Spin-Off su alcuni asset legati ai SubPrime. L’istituto americano ha ceduto Collateralized Debt Obligation a Lone Star per un valore nominale di 30,6 miliardi di dollari. In parallelo Merrill Lynch ha eseguito svalutazioni per circa 6 miliardi di dollari.

L’operazione di Merrill Lynch tuttavia non ha influito sulla seduta di borsa, che durante la giornata ha visto un mercato rialzista. I giorni passati però ci hanno insegnato che andamenti del genere sono da imputare ad operazioni da intraday. Guardando infatti i titoli che di più hanno performato ci si rende conto che sono esattamente quelli che lunedi hanno chiuso con perdite dell’ordine del -3%.

<td align="right" +0,54%

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 108,46 EUR +1,90%
American Express Nyse 37,52 USD +6,07%
Anima Borsa Italiana 1,22 EUR -0,49%
Axa Euronext 18,18 USD -0,79%
Azimut Borsa Italiana 5,155 EUR -1,94%
Banca Generali Borsa Italiana 4,3825 EUR -0,51%
Bank of NY Mellon Nyse 35,41 USD +7,17%
Barclays Lse 26,85 USD +2,09%
BlackRock Nyse 221,2 USD +5,61%
BNP BNP 62,295 EUR -1,75%
Citigroup Inc Nyse 18,45 USD +5,85%
Credit Agricole Euronext 13,49 EUR -2,24%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 50,65 CHF +2,32%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 58,7 EUR +1,38%
Dexia Euronext 8,39 EUR -1,17%
Fortis Euronext 9,02 EUR -2,80%
FT Inv. Nyse 99,41 USD +4,63%
Goldman Sachs Nyse 181,63 USD +5,04%
Henderson Lse 111 GBp -3,05%
HSBC Investments Lse 824,5 GBp
ING Euronext 20,53 EUR -0,09%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3,6 EUR -1,85%
Invesco Nyse 23,6 USD +8,25%
Janus Capital Group Nyse 31,45 USD +10,5%
Jp Morgan Nyse 40,75 USD +8,20%
Julius Baer Swiss Market Exchange 64,3 CHF -0,31%
Legg Mason Nyse 39,75 USD +11,8%
Man Group Lse 585 GBp -0,51%
Mediobanca Borsa Italiana 9,75 EUR -3,27%
Mediolanum Borsa Italiana 2,685 EUR -1,18%
Morgan Stanley Nyse 36,5 USD +4,40%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,802 EUR +1,24%
Natixis Euronext 5,19 EUR -0,76%
Nordea bank Omxnordicexchange 85,5 SEK -0,35%
Raiffeisen Wiener Borse 81 EUR +1,19%
Schroders Lse 945 GBp -0,99%
Skandia (Old Mutual) Lse 94,7 GBp 0,00%
State Street Nyse 72,47 USD +7,36%
Ubs Swiss Market Exchange 19,68 CHF -3,62%
Unicredit Borsa Italiana 3,7675 EUR -1,58%

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Banca Ifis vede utile raddoppiare a fine anno, non esclude acquisizioni

BOSSI OTTIMISTA SU UTILI 2017 – Banca Ifis, che stamane si conferma attorno ai 41,25 euro per ...

O’Leary (State Street): “Azioni ancora favorite nel 2018”

Le previsioni per il prossimo anno dell’ head of Emea fixed income portfolio strategist di State S ...

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Le reti del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini ottengono il miglior risultato mensile nel ris ...