Asset allocation, CFA Society Italy: le view per il 2022 della Forecast Dinner

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 2 Febbraio 2022 | 14:31

CFA Society Italy, Associazione no profit di riferimento in Italia per i professionisti della finanza con qualifica di Chartered Financial Analyst® (CFA), ha inaugurato l’anno con le Forecast Dinner, i tradizionali eventi annuali per presentare l’outlook sui mercati finanziari per il 2022.

In particolare, si è tenuto ieri a Milano il primo evento nel quale sono stati discussi gli scenari macroeconomici e i possibili sviluppi sui mercati finanziari per l’anno in corso.

Giuliano Palumbo, CFA, Presidente, CFA Society Italy ha aperto la tavola rotonda con un augurio di buon auspicio: “Rispondere e reagire di fronte a nuove aspettative è la vera prova da affrontare per il 2022. Insieme ad esperti di economia e mercati finanziari cogliamo l’opportunità di questo incontro per discutere di come affrontare le complesse sfide di quest’anno, dalle dinamiche di inflazione e di politica monetaria, al ciclo economico in Europa, ai temi geopolitici e regolamentativi fino alle opportunità da cogliere sui mercati finanziari e molto altro”.

Tra i commenti dei relatori della tavola rotonda che sono intervenuti ricordiamo quello di:

Flavio Carpenzano, Investment Director, Capital Group: “Le banche centrali sono diventate più stringenti in seguito a un crescente rischio di inflazione accompagnato da una crescita economica robusta, sebbene in rallentamento. Quando il campanello d’allarme dell’aumento dei tassi suona, gli investitori si innervosiscono per i loro investimenti obbligazionari. Tuttavia avere un approccio attivo, globale e bottom up è importante per affrontare questa incertezza e trovare opportunità attraenti in mercati come per esempio quello obbligazionario high yield che presenta una bassa correlazione ai tassi, o i titoli di stato cinese supportati da dinamiche di crescita e inflazioni speculari rispetto a quelle americane.”

Anna Guglielmetti, Responsabile gestioni istituzionali Asset Management Italy, Credit Suisse: “Ipotizzo che i protagonisti del 2022 saranno l’inflazione e le Banche centrali. A marzo la Fed inizierà ad alzare i tassi per ridurre l’inflazione. La crescita economica sarà ancora sostenuta, ma non ai livelli del 2021. Lo scenario macro rimane favorevole agli asset rischiosi, anche se i loro rendimenti saranno inferiori a quelli del 2021. La volatilità ed i rischi saranno più alti, ma ci saranno anche opportunità da cogliere. Infine, l’obbligazionario sarà penalizzato dalla salita dei tassi.”

Matteo Ramenghi, Managing Director, Chief Investment Officer UBS WM Italy: “L’inizio dell’anno è stato complesso per via dei timori circa la stretta monetaria della Federal Reserve, le tensioni geopolitiche, alcuni indicatori economici e risultati di aziende americane sotto le attese. La situazione rimane fluida ma è importante ricordare che siamo in un contesto di crescita alimentata da investimenti pubblici, nuovi piani infrastrutturali, maggior redistribuzione. Rimaniamo positivi sul mercato azionario preferendo settori ciclici come energia e finanza, oltre al settore healthcare che unisce un profilo difensivo a valutazioni ragionevoli.”

Kevin Thozet, Portfolio Advisor and Member of the Investment Committee, Carmignac: “Rallentamento cinese, stretta monetaria delle banche centrali emergenti, preoccupazioni sull’impatto dell’aumento dei tassi d’interesse e della valuta USA: che siano preoccupazioni presunte o reali, i venti contrari per i mercati emergenti sono stati in costante aumento. Tuttavia questa asset class rimane interessante. I tassi d’interesse reali nel mondo sviluppato sono ai minimi pluriennali, in netto contrasto con il mondo emergente. E guardando al futuro, la Cina annuncia un ritorno alle misure di rilancio della crescita. Prospettive che sono ancora più incoraggianti dato il posizionamento relativamente conservativo degli investitori globali”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X