Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future tornano in stand-by

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 18 Febbraio 2022 | 08:02

Il triplo massimo discendente disegnato sulla trendline ribassista originatasi dopo il massimo relativo di inizio anno in area 28.000 punti resta una figura potenzialmente negativa per i futuri movimento del Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2022. Operativamente, al ribasso i prossimi target sono individuabili in area 26.230 in prima battuta,a 25.865 poi e ancora eventualmente a 25.630 punti. Per contro, oltre 27.145 obiettivi in area 27.500 prima e 27.775 in seguito.

Prosegue il movimento ondivago del Dax future con scadenza marzo 2022, tornato a testare a 15.345 punti la media mobile a 21 sedute. Un ostacolo oltre il quale il derivato potrebbe risalire in prima battuta in ara 15.535/15.600 e poi puntare verso 15.730/16.000. Da non escludere però un ulteriore sviluppo del trading range con bariventro intorno a quota 15.270. Per contro, sotto 15.120 obiettivi a 15.000 prima e 14.830 poi.

Situazione analoga per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di marzo 2022, di nuovo ora al test della media mobile a 21 giorni attualmente passante per 4.135 punti. Operativamente, oltre questo livello i prossimi obiettivi sono individuabili a 4.175 prima, 4.200 poi e ancora a quota 4.250. Sotto il supporto dinamico di breve periodo a 4.070 target invece a 4.050/4.030 prima ed eventualmente 3.995 in seguito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X