Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future abbattuti dai venti di guerra

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 22 Febbraio 2022 | 08:23

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2022 ha violato a 26.000 punti il supporto dinamico ascendente di medio periodo scendendo poi molto rapidamente in area 25.000 in scia ai venti di guerra che soffiano sempre più forti in Ucraina. Operativamente, al ribasso i prossimi target sono individuabili in area a 25.355 in prima battuta e 25.070 punti. Per contro, oltre 25.865 obiettivi a 26.230 prima e 26.500 poi.

Il Dax future con scadenza marzo 2022 ha violato il supporto statico a 14.830 punti scendendo poi in area 14.400. Certo, i corsi sono poi risaliti a ridosso dei 14.600 punti, ma lo scenario resta molto fragile e in balìa della situazione geopolitica. Operativamente, al rialzo i prossimi target sono individuabili a 14.800 prima e a ridosso dei 15.000 punti poi. Per contro, sotto quota 14.4000 obiettivi al di sotto della soglia dei 14.000 punti.

Scenaio analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di marzo 2022, che dopo aver violato il supporto statico a quota 4.000 è sceso in area 3.900 per poi tentare un timido recupero verso 3.950. Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili a 4.000 prima e 4.050 poi. Sotto 3.900 target invece a 3.850 prima e 3.800 in seguito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X