Etf, da Xtrackers uno strumento sui corporate Usa short duration

A
A
A
di Redazione 24 Febbraio 2022 | 10:44

Xtrackers (DWS) ha ideato una nuova opportunità di investimento portando sul mercato un ETF short duration ESG, che prevede un’esposizione alle obbligazioni societarie investment-grade in dollari USA.

Xtrackers ESG USD Corporate Bond Short Duration UCITS ETF (Isin IE00BF8J5974, Ter 0,16%), ha l’obiettivo di replicare l’andamento dell’indice Bloomberg MSCI USD Corporate Sustainable and SRI 0-5 Years, che riflette la performance di oltre mille  obbligazioni societarie investment-grade in dollari USA, con scadenza breve (compresa tra un minimo di un mese ed un massimo di cinque anni), escludendo al contempo i titoli che non soddisfano specifici requisiti ESG.

L’indice, che si caratterizza per un rendimento indicativo alla scadenza (ytm) di circa il 2,11% e una duration modificata di 2,4 anni, applica rigorosi filtri ESG in linea con la metodologia SRI (Socially Responsible Investing) di MSCI, escludendo società: con rating MSCI ESG Research pari a BB o inferiore, con un punteggio MSCI ESG controversies inferiore a uno e coinvolte in settori controversi come ad esempio quello degli armamenti.

L’applicazione di questi filtri genera l’esclusione di circa il 30% degli emittenti inclusi nell’indice originale.

Questo ETF è stato creato sostituendo l’indice di un fondo esistente, l’Xtrackers iBoxx USD Corporate Bond Yield Plus UCITS ETF. In concomitanza alla sostituzione del benchmark è stato anche ridotto il TER dell’ETF dallo 0,25% allo 0,16% annuo.

La valuta dell’ETF è il dollaro USA, ma la negoziazione su Borsa Italiana è in Euro.

“Gli investitori possono ora accedere ad un indice di obbligazioni societarie in dollari USA con una duration contenuta, attraverso un ETF Xtrackers caratterizzato da un prezzo competitivo ed un approccio sostenibile. Siamo lieti di espandere ulteriormente la nostra gamma di ETF ESG dando vita ad un prodotto ideato per soddisfare la crescente domanda di obbligazioni corporate short duration. L’aggiunta di filtri ESG determina inoltre un “bias” di qualità, contribuendo a migliorare il profilo di rischio dell’ETF, senza per questo dover rinunciare ai rendimenti “, ha dichiarato Michael Mohr, Head of Passive Products di DWS.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X