Wall Street cade sui dati

A
A
A
di Redazione 1 Agosto 2008 | 07:00
New York accelera la sua discesa sul finale di seduta in seguito al dato sul Pil al di sotto delle attese e le maggiori richieste di sussidi di disoccupazione. In Italia attenzione ai risultati trimestrali di Unicredit.

New York accelera la sua discesa sul finale di seduta in seguito al dato sul Pil al di sotto delle attese e le maggiori richieste di sussidi di disoccupazione. Anche i risultati di Exxon inferiori alle stime degli analisti contribuiscono ad una flessione dell’1,31% per l’S&P 500 mentre il Nasdaq Composite si difende meglio e lascia sul campo solo lo 0,18%.

Peggio è andato il Nikkei che archivia l’ultima seduta della settimana con una flessione del 2,11%. Molto pesante Nec che perde il 16,5% dopo aver riportato una drastica riduzione degli utili.

Anche il future sull’Eurostoxx50 lascia presagire una mattinata all’insegna delle vendite con una flessione di circa un punto percentuale.

Si mantiene ben impostato il mercato obbligazionario con il bund in area 112,70

Il dollaro USA, dopo la flessione di ieri in seguito ai dati macro, recupera quanto perso e si riporta contro Euro a 1,5570.

Euro debole anche contro lo Yen che si riavvicina ad area 167.

Oggi l’attenzione degli operatori sarà rivolta in particolar modo ai Nonfarm Payrolls statunitensi che verranno diffusi alle 14:30 ed all’indice ISM manifatturiero alle 16. Nel frattempo, prima dell’apertura dei mercati sono già stati resi noti i dati sulle vendite al dettaglio in Germania nel mese di giugno, in contrazione ed al di sotto delle attese.

 In Italia attenzione ai risultati trimestrali di: Bulgari, Italcementi, Premuda e UniCredit

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X