Mercati, obbligazioni: è di nuovo risk off

A
A
A
di Redazione 24 Marzo 2022 | 09:01

“Per rappresentare l’inasprimento delle condizioni finanziarie USA, il grafico del Treasury a due anni vale più di mille parole”. ad affermarlo è Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners Sgr, che di seguito spiega la view.


E’ da notare poi come quanto più ripida sia la salita rispetto al movimento del 2018, che comunque alla fine impattò sui mercati costringendo la FED a un dietro front. E questa volta  il  livello di debito è anche più alto, a causa del  Covid e relativi deficit. Inoltre la congiuntura ha già visto per il momento quello che può essere considerato il picco della crescita (vidi grafico sotto) per cui, nonostante l’inflazione galoppante, sarei piuttosto stupito che la FED riuscisse a fare tutto ciò nei tempi previsti.


L’avversione al rischio domina quindi ora il mercato obbligazionario, che ha visto i rendimenti calare per la prima volta da parecchio tempo. E’ stato però un movimento di tassi reali, perche le aspettative di inflazione hanno continuato a salire, nonostante il calo dei tassi nominali, su entrambe le sponde dell’oceano.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X