Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future ancora in stand-by

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 25 Marzo 2022 | 08:02

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, resta ancora per il momento al di sotto della resistenza statica di breve termine in area 24.000 punti. I corsi tuttavia sono tornati a incrociare al rialzo la media mobile a 21 sedute ora passante per quota 23.530. Uno scenario incerto quindi, che favorisce lo sviluppo di una dinamica laterale dei corsi. Operativamente, oltre la soglia dei 24.000 punti i successivi target diventerebbero prima 24.500 e in seguito l’area 25.000/25.380. Sotto il supporto statico di breve periodo a 23.250 punti invece target potenziali in area 22.320/22.000.

Il Dax future con scadenza giugno prosegue nel trading range compreso tra il supporto a quota 14.115 e la resistenza a 14.600 punti. Dal punto di vista operativo, di conseguenza, solo una volta definitivamente messa alle spalle la suddetta resistenza si profilerebbe una credibile ripresa, con obiettivi nel caso a 14.825 prima e in seguito sulla soglia dei 15.000 punti. Per contro, l’eventuale cediento del supporto dinamico ascendente a 14.115 favorirebbe una nuova correzione verso 13.990 prima e 13.600 poi.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di giugno, anch’esso in trading range, nel caso specifico tra 3.865 e 3.735 punti. Operativamente, oltre l’ostacolo a 3.865 i successivi target dei corsi diventerebbero prima 3.910 (dove ora transita la media mobile a 50 giorni) e poi l’area compresa tra quota 3.960 e la soglia dei 4.000 punti. Sotto 3.735, per contro, obiettivi prima a 3.695 (dove ora passa la media mobile a 21 giorni) e poi sotto quota 3.600.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X