Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Buzzi Unicem a Stellantis

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 25 Marzo 2022 | 11:00

Banca Akros giudica buy:

Buzzi Unicem con target price di 28 euro (oggi i risultati del 2021), Cairo Communication con prezzo obiettivo di 2,80 euro (oggi i risultati del 2021) Cnh Industrial con fair value di 18 euro in scia alla trimestrale di Titan Machinery (rivenditore quotato del gruppo italo-statunitense), Gpi con target di 17,50 euro (secondo Il Sole 24 Ore, Ardian avrebbe nominato due advisor per assistere nella potenziale dismissione di Dedalus) e Net Insurance con obiettivo di 8,10 euro dopo i risultati del 2021 e in viasta della presentazione del nuovo piano a giugno.

Giudizio accumulate inoltre per Osai con fair value di 5,70 euro (risultati 2021 in calendario il 28 marzo) e Zignago Vetro con target di 13,50 euro (feedback dalla Star Conference di Borsa Italiana).

Bestinver valuta buy:

Gibus con fair value di 20-21 euro dopo i risultati del 2021 e Leonardo con obiettivo di 10-11 euro (Fincantieri ha messo in stand-by il dossier Oto Melara).

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Elica con prezzo obiettivo di 4,70 euro (feedback dalla Star Conference), Fila con target price di 12,80 euro, ridotto però dai precedenti 13,20 euro (integrazione verticale ed esposizione forte a Nord America, Messico e India rappresentano dei punti di forza in un scenario inflattivo per i corsi e di problemi nella logistica), Hera con fair value di 4,80 euro dopo i risultati del 2021, Lu-Ve con target di 23,80 euro, tagliato però dai precedenti 27 euro dopo i risultati del 2021, Mondadori con obiettivo di 3 euro (feedback dalla Star Conference), Prima Industrie con target di 24,30 euro (feedback dalla Star Conference) e Stellantis con obiettivo di 24 euro in vista della costruzione di giga factory in Italia e in Canada.

Giudizio add inoltre per A2a con target di 2 euro (all’orizzonte un’emissione obbligazionario da 1 mld di euro), Azimut con obiettivo di 25,70 euro (aumentata la quota di Timone Fiduciaria), Campari con target di 10,90 euro (feedback dalla Star Conference), Coima Res con fair value di 9,10 euro, ridotto però dai precedenti 9,60 euro, Finecobank con obiettivo di 14,50 euro (coefficienti patimoniali superiori ai requisito Srep), Generali con fair value di 20,50 euro (ha sospeso con effetto immediato il regional officer per l’Austria e i paesi Cee Luciano Cirinà fino a ulteriore avviso), Igd con target di 5 euro (all’orizzonte un bond da 500 mln di euro), Poste Italiane con obiettivo di 13,50 euro dopo i risultati del 2021 e Prysmian con fair value di 38,20 euro (nuvo investimento da un mld di euro entro il 2024).

Jefferies valuta buy:

Enel con target di 7 euro, ridotto però dai precedenti 7,20 euro.

Exane Bnp Paribas assegna un outperform a:

Nexi con fair value di 16,50 euro, tagliato però dai precedenti 19,50 euro.

Kepler Cheuvreus giudica buy:

Piovan con obiettivo di 13,50 euro.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X