Banche, UniCredit: diatriba dei proxy advisor sul bonus a Orcel

A
A
A
di Redazione 29 Marzo 2022 | 10:10

Il proxy advisor Glass Lewis ha invitato gli azionisti a votare nell’assemblea di UniCredit di aprile contro la politica di remunerazione della banca che vede invece favorevole l’altro advisor Iss. In una lettera agli azionisti, l’istituto italiano ha detto di essere “sorpresa e delusa” delle osservazioni avanzate da Glass Lewis ritenendo che i punti evidenziati dal proxy siano “errati” e “possono condurre a conclusioni sbagliate”.

La remunerazione dell’amministratore delegato di UniCredit, Andrea Orcel, resta quindi  anche quest’anno al centro dell’attenzione in vista dell’assemblea degli azionisti. Glass Lewis, in poche parole, è contrario sia al pacchetto assegnato a Orcel lo scorso anno (2,5 milioni fissi e 5 milioni come bonus di ingresso) sia a quello previsto quest’anno, in cui i 5 milioni tornano a essere remunerazione variabile legata alla performance. Voto “contro”poi anche sul nuovo sistema di incentivazione.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X