Mercati: il trading range non molla per ora la presa su Fib, Dax ed Euro Stoxx

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 11 Aprile 2022 | 08:24

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, sta completando una formazione triangolare con vertice in area 24.000 punti. Per assistere però all’uscita al rialzo dal trading range che insiste sui corsi da metà marzo sarà essenziale il superamento della resistenza statica a 24.930. Oltre target a quota 25.330 prima ed  26.650 poi. Sotto il supporto a 23.600 obiettivi potenziali invece a 23.265 prima ed eventualmente a 22.300 in seguito.

Il Dax future con scadenza giugno non riesce, almeno per il momento, a tornare al di sopra della media a 21 giorni, attualmente passante per quota 14.345. Uno scenario che favorisce un nuovo test del supporto statico di breve termine posto in area 14.050/14.000 punti. Operativamente, oltre l’ostacolo a 14.345, i successivi target diventerebbero prima 14.500 punti, dove ora transita la media mobile a 50 giorni, e in seguito l’area compresa tra i 14.800 e quota 15.000. Per contro, sotto la soglia dei 14.000 punti gli obiettivi diventerebbero 13.600 prima 13.400/300 poi.

Situazione simile per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di giugno,  respinto dalla media mobile a 21 giorni ora a quota 3.795 e in avvicinamento al supporto statico di breve termine in area 3.700 punti. Dal punto di viasta operativo, oltre 3.795 target prima a 3.835, dove transita la media mobile a 50 giorni, e in seguito a 3.945 punti. Sotto il sostegno a 3.700 obiettivi invece a 3.630 prima ed eventualmente in zona 3.500 poi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X