Mercati, commodity: si moltiplicano gli allarmi sullo zinco

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Aprile 2022 | 15:29

Nuovo allarme nel comparto dei metalli industriali non ferrosi, dove si registra attualmente una costante ascesa nelle quotazioni dello zinco, sui cui anche gli organi del London Metal Exchange iniziano a temere la concreta possibilità di uno squeeze delle quotazioni sulla scia di quanto avvenuto sul nickel poco più di un mese fa.

Si profila una vera e propria tempesta perfetta all’orizzonte per lo zinco – avverte Michael Palatiello, ad e strategist di Wings Parnets Sim – cha ha già capitalizzato un incremento superiore al 20% da inizio anno a fronte di scorte nei magazzini della Borsa di Londra scese del 56% nello spazio di una sola settimana, appena 550 tonnellate di materiale nei magazzini europei (di cui solo 25 tonnellate disponibili al ritiro), premi sotto pressione (+57% i premi per lingotti SHG in Nord Europa a 450-500$/t) e l’immancabile posizione dominante sul poco materiale rimasto a disposizione con una incidenza che oscilla tra il 90% ed il 100% del disponibile…un deja vu visto di recente sul nickel”.

Il future sullo zinco all’Lme

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti