Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Buzzi Unicem a Tenaris

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 27 Aprile 2022 | 11:00

Bestinver giudica buy:

Iveco con target price di 16-17 euro (ha chiuso il primo trimestre con risultati migliori delle attese degli analisti nonostante i persistenti problemi della catena di approvvigionamenti), Stellantis con prezzo obiettivo di 26-28 euro (in scia ai risultati trimestrali di Mercedes-benz), Telecom Italia con fair value di 0,68-0,78 euro (il CdA di Fibercop, controllata da Tim e partecipata da Kkr che detiene l’ultimo miglio della rete fissa dell’ex monopolista, ha rimandato alla settimana prossima la decisione sull’accordo commerciale con Open Fiber sulle aree bianche) e Tenaris con target di 12,50-13,50 euro (oggi la trimestrale).

Banca Akros valuta buy:

Gpi con fair value di 17,50 euro (il consorzio guidato si è aggiudicato la gara Consip relativa all’Accordo Quadro “Digital Salute“), Sciuker Frames con obiettivo di 15 euro (la controllata Teknika ha avviato il piano di sviluppo inserito nel piano industriale 2021/24), Stellantis con fair value di 23 euro, STM con target di 51 euro dopo la trimestrtale e la guidance per l’esercizio in corso e Unidata con obiettivo di 65 euro (domani la trimestrale).

Giudizio accumulate inoltre per Banca Mediolanum con target di 8,60 euro, ridotto però dai precedenti 9,50 euro in vista della trimestrale in clandario il 10 maggio, Inwit con obiettivo di 11,30 euro (il 5 maggio la trimestrale), Mediobanca con fair value di 11,50 euro, tagliato però dai precedenti 12 euro in viata della trimestrale che sarà diffusa l’11 maggio, Telecom Italia con target di 0,40 euro, Tenaris con obiettivo di 16,50 euro, alzato dai precedenti 14 euro e UniCredit con fair value di 12,20 euro, ridotto però dai precedenti 14,70 euro in vista della trimestrale in calendario il 5 maggio.

Equita assegna un buy a:

Buzzi Unicem con prezzo obiettivo di 25 euro in vista della trimestrale in calendario il 12 maggio, Elica con fair value di 4 euro dopo la trimestrale di Whirpool, Enel con target price di 8,40 euro (pronta la cessione degli assets di distribuzione di Celg in Brasile), Estrima con fair value di 4,40 euro (gli ordini nel primo quarter sono cresciuti del 71% su base annua) e Sogefi con obiettivo di 1,45 euro (risultati trimestrali migliori delle stime).

Intesa SanPaolo valuta buy:

De’ Longhi con target di 37,80 euro (risultati trimestrali in calendario il 12 maggio) ed Enel con fair value di 9,10 euro.

Giudizio add inoltre per Enel con obiettivo di e Generali e Banca Generali con target rispettivi di 21,40 e 41,40 euro (il tema di una fusione tra Mediobanca e Generali non è mai stato sottoposto all’attenzione del Cda del gruppo assicurativo, neanche su proposta di Romolo Bardin, ex rappresentante di Leonardo Del Vecchio nel board, si legge nelle risposte ai soci in vista dell’assemblea).

KT&Partners giudica add:

Beghelli con fair value di 0,62 euro in scia ai risultati del 2021, Net Insurance con target di 9,42 euro (i premi lordi contabilizzati del 2021 sono aumentati del 26,8% su base annua) e Vantea Smart con obiettivo di 11,66 euro (nel 2021 ha raddoppiato i ricavi a 34,1 mln di euro).

Envent valuta outperform:

Gismondi 1754 con fair value di 5,61 euro, Kolinpharma con obiettivo di 13,10 euro (le prospettive di medio-lungo termine per il settore si confermano positive) e Take Off con target di 8,03 euro e Tenax International con fair value di 4,78 euro

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X