Ftse Mib di fronte a un nuovo bivio

A
A
A
di Fabio Pioli 29 Aprile 2022 | 08:45

Cosa sappiamo di certo sul mercato italiano, ovvero sull’indice Ftse Mib? Partendo dall’ assunto che il movimento al ribasso di gennaio-marzo scorso sia articolato in 5 onde, sappiamo che un movimento di rimbalzo è già arrivato a compimento in data 29 marzo (Figura 1).

Fig 1. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

Quello che non sappiamo è se sarà seguito da un altro movimento di rimbalzo, come in Figura 2, al fine di andare a raggiungere le resistenze di area 25.000-26.000 punti oppure se quanto sinora fatto a livello di rimbalzo basti affinché si vada subito giù.

Fig 2. Future Ftse Mib– Grafico giornaliero

Indipendentemente da questo, Hera sta affrontando alcune importanti resistenze che, se superate, farebbero invertire il trend al rialzo nel medio-lungo termine. Al superamento di 3,637, con uno stop-loss a 3 euro, un long potrà probabilmente beneficiare di questo nuovo trend (Figura 3).

Fig 3 Hera– Grafico settimanale.

Dopo aver concretizzato un ottimo trend nel 2021, Banca Ifis affronta per la prima volta un’ istanza di cambiamento di direzione. I supporti, passando per 17,31, se violati in ottica settimanale, potranno indicare l’ inizio di un downtrend che giustificherebbe uno short con stop-loss a 22,17 (Figura 4).

Fig 4 Banca Ifis – Grafico settimanale

A cura Fabio Pioli, trader, analista finanziario e Fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future restano in stand-by

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della medie mobili

Mercati, Ftse Mib: ecco i livelli cruciali da tener d’occhio

NEWSLETTER
Iscriviti
X