Mercati, mutui: outlook e previsioni 2022

A
A
A
di Redazione 5 Maggio 2022 | 13:31

Il mercato dei mutui in Italia si appresta ad entrare in una fase di aumento di tassi di interesse. Quali saranno le conseguenze? Il Real Estate Data Hub, redatto da Re/Max Italia in collaborazione con Avalon Real Estate, fa il punto.

La domanda di mutui casa in Italia nel 2021

Dai dati a disposizione dell’Ufficio Studi 24MAX, emerge che nel 2021 la grande maggioranza dei mutui ha avuto come finalità l’acquisto di una prima casa (97,20%). La preferenza verso il tasso fisso (84,60%) trova giustificazione nel basso livello dei tassi. E’ probabile che l’aspettativa di un rialzo dei tassi di interesse faccia aumentare ulteriormente le richieste per il tasso fisso nel 2022.

ReMax Italia
ReMax Italia

Tassi di interesse e conseguenze sui mutui

Nel 2021 si è osservato un continuo aumento dei prezzi degli immobili, altamente correlabile al basso livello dei tassi di interesse che ha facilitato la domanda di mutui casa. L’aumento dell’inflazione preme per una spinta al rialzo dei tassi, a livello globale, il che avrà conseguenze sul mercato del credito e sulle compravendite immobiliari.

I Paesi più indebitati dell’Eurozona, come Italia, Grecia, Portogallo e Spagna, potrebbero infatti sperimentare, come già dal 2020, un aumento dei prezzi delle case molto veloce. Una possibilità per la Banca Centrale Europea è quella di intervenire a livello locale, raccomandando ai singoli governi delle regolamentazioni che potrebbero avere effetti sulle erogazioni dei mutui. Attraverso l’ESRB (Comitato Europeo per il Rischio Sistemico), era già stato chiesto ad Austria, Germania, Finlandia e Olanda di porre dei limiti all’erogazione dei mutui e di aumentare le richieste di capitale per le banche.

Le raccomandazioni dell’ESRB non sono vincolanti e al momento nessuno di questi paesi sta intervenendo con forza in questa direzione. Nel caso in cui i prezzi delle case dovessero salire troppo velocemente, non è da escludere che le banche si vedano costrette ad irrigidire l’offerta, imponendo dei vincoli più stringenti ai requisiti di accesso ai mutui. All’interno delle agenzie immobiliari, la figura dell’esperto del credito assumerà sempre maggiore rilevanza.

Previsioni sulla domanda di mutui

Al momento tuttavia, secondo ReMax, la pressione al rialzo sui tassi di interesse, potrebbe rallentare la crescita dei prezzi degli immobili osservata nell’ultimo periodo. Nonostante quindi un mercato residenziale dinamico, caratterizzato da una forte domanda, l’erogato medio potrebbe crescere a ritmi meno sostenuti nell’ultima parte del 2022. Questo permetterà agli istituti di credito di mantenere condizioni relativamente distese.

A cura di Idealista.it/news

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Road to ITForum, trading: ecco la didattica di XTB

ITForum, ecco la prima parte del programma del 16 e 17 giugno

Road to ITForum: con Societe Generale si parla di certificati ed Etp

NEWSLETTER
Iscriviti
X