Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da A2a a Tamburi

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 16 Maggio 2022 | 11:00

Banca Akros giudica buy:

Cairo Communication con target price di 2,80 euro in scia alla trimestrale, El.En con prezzo obiettivo di 21 euro dopo la trimestrale, Fila con fair value di 13,70 euro in scia ai risultati del primo trimestre, Openjobmetis con target di 14 euro dopo la trimestrale, Reply con obiettivo di 157 euro dopo la trimestrale, Salcef con fair value di 25 euro anche in questo caso in scia alla trimestrale e Tamburi Investiment Partners con target di 12,30 euro dopo la trimestrale.

Giudizio accumulate inoltre per Banca Generali con obiettivo di 35 euro dopo la trimestrale e Marr con fair value di 17 euro dopo i risultati del primo quarter.

Bestinver assegna un buy a:

Saras con obiettivo di 1,30-1,40 euro (oggi la trimestrale) Stellantis con target di 26-28 euro in scia agli incentivi in Italia, Telecon Italia con fair value di 0,68-0,78 euro (la controllata FiberCop e Open Fiber hanno siglato un accordo commerciale che consente il riutilizzo delle infrastrutture di rete nelle cosiddette aree bianche, in cui la realizzazione in regime di concessione di una infrastruttura di tlc è finanziata con fondi pubblici).

Equita valuta buy:

A2a con prezzo obiettivo di 1,95 euro (confermata la guidance ed S&P ha confermato il rating BBB), Acciona Energia con target price di 40 euro (trading statement positivo con guidance confermate sul 2022), Ascopiave con fair value di 4,50 euro dopo la trimestrale, Buzzi Unicem con obiettivo di 25 euro in scia ai risultati del primo trimestre, Cairo Communication con fair value di 2,60 euro, Danieli con obiettivo di 32 euro (nuovo ordine di media dimensione per la divisione plant-making in Germania), De’ Longhi con fair value di 15,50 euro in scia alla trimestrale, Do Value con obiettivo di 10,50 euro dopo la trimestrale, Enav con fair value di 5 euro dopo la trimestrale e il piano strategico al 2024, Enel con target di 8,10 euro (socio privato per Gridspertise), Erg con obiettivo di 32,50 euro dopo la trimestrale, Ferrovie Nord Milano con target di 0,90 euro dopo la trimestrale, Fila con fair value di 12,30 euro, Garofalo Helath Care con target di 6,10 euro (stime e target confermati), Interpump con target di 47 euro dopo la trimestrale, Iren con fair value di 3,50 euro dopo la trimestrale, Italmobiliare con obiettivo di 42 euro ridotto però del 2% (limata la valutazione di Caffè Borbone penalizzato dal rincaro del caffè), Ivs con target di 6 euro dopo la trimestrale, Mondadori con fair value di 3 euro dopo la trimestrale, Mutui Online con obiettivo di 48 euro dopo la trimestrale, Newlat Food con fair value di 9,20 euro, ridotto però del 4% dopo la trimestrale, Nexi con target di 16 euro dopo la trimestrale, OpenjobMetis con fair value di 11 euro, Rai Way con obiettivo di 7,20 euro (trimestrale in linea con il consensus), Tamburi con fair value di 11,70 euro e Unipol con target di 6,70 euro in scia al piano al 2024.

Kepler Cheuvreu assegna un buy a:

Nexi con obiettivo di 17 euro, ridotto però dai precednti 18 euro e Prysmian con target di 36 euro dopo la trimestrale.

Oddo giudica buy:

STMicroelectronics con fair value di 50 euro dopo la trimestrale.

Intesa SanPaolo giudica buy:

In scia alle trimestrali: Aeffe con target di 2,70 euro, Biesse con obiettivo di 25,50 euro, Datalogic con fair value di 16 euro, De’ Longhi con target di 37,80 euro, Equita con obiettivo di 4,70 euro, Eurotech con target di 6 euro, Ferrovie Nord Milano con fair value di 0,94 euro, Grifal con target di 4,40 euro, Maire Tecnimont con fair value di 4,60 euro, ridotto però dai precedenti 5,30 euro, Mutui Online con obiettivo di 44,20 euro, Orsero con target di 17,30 euro, Poste Italiane con obiettivo di 13 euro, Prima Industrie con fair value di 24,30 euro, Rai Way con obiettivo di 6,30 euro, Seco on target di 9,50 euro, Tinexta con fair value di 40,90 euro e Wiit con obiettivo di 30 euro, tagliato però dai precedenti 36 euro.

Giudizio add inoltre per Ascopiave con target di 4,20 euro, Azimut con obiettivo di 25,70 euro, Banca Ifis con fair value di 23,80 euro, Enav con obiettivo di 4,80 euro, Finecobank con target di 14 euro, ridotto però dai precedenti 14,50 euro, Grifal con fair vaue di 4,40 euro, Iren con obiettivo di 3,20 euro e Unipol con fair value di 5,20 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X