Investimenti: domina ancora il pessimismo

A
A
A
di Redazione 19 Maggio 2022 | 14:31

A guardare gli indici di fiducia nel mercato, il pessimismo appare ancora dominante, con l’indagine portata da BofA sui funds manager che mostra come gli investitori mantengano il livelo di cash più elevato a far data dall’attacco alle Torri Gemelle, non certo un indicatore di fiducia sulle future performances di Borsa.


E in effetti i funds manager rivelano il più elevato grado di pessimismo
sulle prospettive di crescita globale dal 1994.


Inoltre le aspettative più negative sui profitti aziendali dall’ottobre del 2008, al
culmine della Grande Crisi Finanziaria.


Da affrontare poi le più elevate convinzioni di prospettive di stagflazione dall’ottobre del 2008.

Insomma, l’umore dei grandi investitori non è propriamente dei migliori, ma volendo assumere una posizione contrarian, va anche detto (come ha ribadito anche JP Morgan commentando le aspettative recessionistiche dei mercati attestate al 70% di probabilità), c’è anche forse eccessivo pessimismo, il che apre la strada a reazioni inaspettate nel caso qualche notizia più positiva del previsto iniziasse a filtrare sui mercati.

A cura di Michael Palatiello, ad e strategist di Wings Partners Sim

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X