Mercati, ISCC Fintech: ecco la data di stacco della seconda tranche dei warrant

A
A
A
di Redazione 20 Maggio 2022 | 12:45

Integrated System Credit Consulting Fintech (“ISCC Fintech”), società attiva in Italia nel settore dell’acquisto di portafogli c.dd. granulari di crediti non performing loan (altrimenti detti crediti NPL) da parte di istituzioni finanziarie, società regolamentate di erogazione di beni o servizi (telefonia, gas, luce), special purpose vehicles e società finanziarie ex art. 106 T.U.B. e nell’attività di gestione e recupero degli stessi (attività di c.d. “Credit Management”), ha determinato la data stacco della seconda tranche dei “Warrant ISCC Fintech S.p.A. 2021-2024” nel 30 maggio 2022, con assegnazione gratuita a tutti gli azionisti di massimi n. 3.225.000 Warrant, secondo il rapporto di n. 1 Warrant ogni n. 4 azioni ordinarie.

L’Assemblea dei soci del 18 novembre 2021 aveva deliberato, interalia, di emettere massimi numero 4.825.000 Warrant nei termini e alle condizioni disciplinate dal Regolamento disponibile sul sito internet della Società. I detentori dei Warrant avranno diritto di sottoscrivere, a pagamento, azioni ordinarie di nuova emissione della Società, prive di indicazione del valore nominale, nel rapporto di n. 1 azione ordinaria di nuova emissione per ogni n. 1 Warrant posseduto, il tutto secondo le modalità ed i termini indicati nel Regolamento.

I massimi n. 3.225.000 Warrant di nuova emissione saranno identificati dal medesimo Codice ISIN di quelli attualmente in circolazione e del tutto fungibili. A partire dalla Data Stacco, i Warrant di nuova emissione circoleranno liberamente e saranno negoziabili su Euronext Growth Milan separatamente dalle Azioni ISCC Fintech. Considerata l’assegnazione di cui sopra, risulteranno pertanto emessi complessivi massimi n. 4.825.000 Warrant, quotati su Euronext Growth Milan.

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di esercitare la delega di aumento di capitale allo stesso attribuita dall’Assemblea dei soci del 18 novembre 2021 ai sensi dell’art. 2443 cod. civ. deliberando l’emissione di massime n. 4.825.000 azioni ordinarie di compendio a servizio dell’eventuale esercizio dei Warrant in conformità al Regolamento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X