Inizio di settimana positivo per i mercati

A
A
A
di Redazione 11 Agosto 2008 | 07:26
Wall Street chiude la scorsa settimana con un venerdì all’insegna di un cospicuo rialzo: S&P 500 +2,39% e Nasdaq Composite +2,48%. Sicuramente a dare slancio al mercato ha contribuito la debolezza del petrolio, sceso in area 115 dollari al barile, i mercati infatti hanno infatti scelto di soffermarsi più sul futuro rallentamento dell’inflazione che sui problemi derivanti dal tasso di crescita dell’economia.

Il Nikkei 225 inizia la settimana nel migliore dei modi mettendo a segno un rialzo di quasi il 2%, ma in questo caso l’argomento per il balzo in avanti dell’indice del sol levante è il vero argomento di questi gironi e cioè la ritrovata forza del biglietto verde.

Il dollaro americano ha infatti recuperato nel corso delle ultime sedute in modo massiccio su Euro, portandosi sino ad 1,49, dopo il massimo di luglio superiore a 1,60, e contro Yen che scende al di sotto dei 110 Yen per dollaro USA.

In Europa l’indice Eurostoxx 50 alle 9 fatica a seguire la scia degli altri indici mondiali e mostra un timido rialzo dello 0,3%.

Si mantiene stabile il mercato obbligazionario con il bund in area 113,60.

A livello macroeconomico attesa in particolar modo per i dati provenienti dal Regno Unito che comunque non dovrebbero impattare sensibilmente i mercati.

In Italia attenzione su Tiscali e Telecom Italia dopo che Cheuvreux ha tagliato i target prices rispettivamente a 1,49 e 0,9 Euro per azione.

Campari è stata rivista al ribasso da JpMorgan da 5,05 a 4,9 Euro mentre Amplifon ha visto un miglioramento del prezzo obiettivo da parte di Goldman da 1,7 a 2,1 Euro per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X