Mercati: Dax ed Euro Stoxx 50 provano a rialzare la testa. Fib in stand-by

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Giugno 2022 | 07:50

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, resta ancora in cerca di un valido livello di supporto al quale appoggiarsi e dal quale tentate poi un rimbalzo dopo che i corsi hanno violato a quota 22.420 il limite inferiore del trading range in atto da metà marzo. Operativamente, al ribasso i prossimi target sono individuabili a 21.780, 20.990 e 20.465. Inversione rialzista credibile invece solo oltre quota 22.420.

Prova, timidamente, a rialzare la testa dopo la brusca caduta delle precedenti quattro sedute il Dax future con scadenza giugno, che potrebbe aver trovado un valido livello di supporto in area 13.375 punti. Dal punto di vista operativo, al rialzo, i prossimi obiettivi sono individuabili prima a quota 13.740 (dove è stato aperto un gap ribassista) e poi eventualmente a 13.970/14.000. Per contro, sotto quota 13.375 target a 13.270 prima e 13.055/13.000 in seguito.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di giugno, che potrebbe disegnare in area 3.500 punti un doppio minimo da dove sta ora provando a rimbalzare. Operativamente, in questo caso, i prossimi target al rialzo sono individuabili a quota 3.600 in prima battuta e poi in zona 3.665/3.700. Sotto il sostegno a quota 3.500 obiettivi per contro a 3.465 prima ed eventualmente 3.455 in seguito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X