Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future provano a creare dei supporti

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 20 Giugno 2022 | 07:45

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, prova a consolidare intorno ai 21.435 punti, dove si potrebbe creare un valido livello di supporto statico, almeno di breve termine, che favorirebbe un tentativo di rimbalzo. In quest’ottica, i prossimi target diventerebbero 22.500 prima e 23.000 eventualmente in seguito. Sotto 21.435 obiettivi per contro a 21.000 prima e 20.370 poi.

Sceso a ridosso della soglia tecnica e psicologica dei 13.000 punti dopo aver bruscamente e rapidamente violato anche il supporto in area 13.500, il Dax future con scadenza settembre, prova ora a rialzare timidamente la testa. Per assistere però a una credibile inversione rialzista i corsi dovranno oltrepassare prima la resistenza di breve termine a 13.275 punti e poi l’area 13.500 e ancora riudere il gap aperto a quota 13.720. Per contro, sotto quota 13.000 target a 12.750 prima e 12.500 in seguito.

Situazione simile per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di settembre, che dopo una serie di brusche cadute prova ora a recuperare terreno da quota 3.400. Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili a 3.500 prima e 3.573 poi. Sotto 3.400 target invece a 3.340 prima e 3.280 poi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X