Mercati: timidi recuperi per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 27 Giugno 2022 | 07:48

Per poter assistere a un più deciso allungo, il Fib (il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre) deve confermare il superamento della resistenza statica posta a quota 22.455, limite superiore del trading range all’interno del quale si muove dalla seconda settimana di giugno. Oltre 22.455 obiettivi potenziali a 23.000 prima e 23.600 eventualmente in seguito. Sotto 21.335 target invece a 21.000 prima e 20.370 poi.

Il Dax future con scadenza settembre prova invertire al rialzo la rotta, benchè ancora timidamente. Per assistere a un più deciso e duraturo rialzo i corsi dovranno anzitutto confermare il superamento della trendline discendente passante per 13.260 punti. Dopodichè i successivi target diventerebbero 13.645 in prima battuta e poi l’area 13.750/13.875, dove ora transitano le medie mobili a 21 e 50 sedute. Sotto 12.920 target invece a 12.815 prima e 12.700/650 in seguito.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di settembre, che sta beneficiando di un rimbalzo tecnico dal supporto statico posto a quota 3.400. Essenziale però, per ulteriori allunghi, la chiusura del gap ribassista a 3.575 punti. Oltre, target a 3.650 prima e in area 3.700 in seguito. Sotto 3.500 obiettivi per contro a in zona 3.430/3.400.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti