Mercati: Finanza.tech pronta a cogliere le opportunità. L’analisi

A
A
A
di Redazione 29 Giugno 2022 | 12:01

Dopo aver archiviato l’esercizio 2021 con risultati in netta progressione, Finanza.tech è pronta a cogliere le opportunità offerte dal mercato alla finanza alternativa in ambito “fintech”, comparto in forte sviluppo all’interno del quale la società offre servizi di advisory ad hoc nel campo della mediazione creditizia, della consulenza in materia di operazioni di finanza straordinaria e di supporto alla gestione finanziaria aziendale ordinaria. Il tutto grazie alla piattaforma digitale e alla gestione dei dati evoluta, aree centrali del business costantemente arricchite e supportate da un forte impegno in ambito tecnologico.In questo scenario, ecco di seguito l’analisi fondamentale sul titolo elaborata dagli analisti di Market Insight.

        1. Modello di business
        2. Ultimi avvenimenti
        3. Conto economico
        4. Breakdown dei ricavi
        5. Stato patrimoniale
        6. Outlook
        7. Borsa

Modello di business

Finanza.tech è un financial enabler – ovvero abilitatore tecnologico di nuovi prodotti e processi nel mondo finanziario – che, grazie alla sua piattaforma digitale e alla gestione dei dati evoluta, permette alle aziende di dialogare in ambito finanziario con banche, investitori e altri enti in modo tempestivo, semplice e flessibile.

L’obiettivo è ridurre l’asimmetria informativa tra economia reale e sistema finanziario e,  conseguentemente, il costo sistemico dell’allocazione dei capitali, a vantaggio della competitività del tessuto economico dei paesi in cui opera.

Grazie ad un algoritmo proprietario e al team di analisti finanziari, è in grado di comprendere, interpretare i dati finanziari delle imprese e identificare i loro bisogni latenti, proponendo soluzioni e prodotti focalizzati alle specifiche esigenze emerse durante l’analisi.

L’attività è caratterizzata dal completo presidio della catena del valore e dei relativi processi strategici, che consente di raggiungere standard qualitativi più elevati e di offrire prodotti e servizi tailor made ai propri clienti.

Ultimi avvenimenti

A maggio ha stretto una partnership con Stantup Service, leader nello start-up di nuovi reseller nel settore dell’energia, una collaborazione che mira a mettere i servizi di consulenza finanziaria di Finanza.tech a disposizione degli operatori del mercato libero dell’energia che Stantup Service assiste nelle attività di start-up. Un aiuto concreto a 360 gradi, in un momento in cui le PMI, specialmente nei settori energivori, faticano sempre più a conciliare la sostenibilità della produzione con i costi dell’energia in aumento esponenziale.

Sempre a maggio il Ministero per lo Sviluppo Economico ha riconosciuto il Credito di Imposta IPO per 451.779,50 euro, pari al 50% delle spese di consulenza sostenute.

A marzo, Finanza.tech ha scelto Hill+Knowlton Strategies e GroupM, agenzie del gruppo WPP, per implementare la propria strategia di comunicazione.

A febbraio ha siglato un accordo con Wolters Kluwer Italia, leader nella fornitura di soluzioni di informazione, software e servizi per il mercato legale, fiscale, finanziario ed healthcare, per mettere a disposizione il suo servizio di digital factoring. Questa integrazione è stata implementata su Arca Evolution, il gestionale di punta di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, e consente agli utenti di sottoporre le richieste di cessione, in tutta sicurezza, a Finanza.tech. Una soluzione – denominata Incassa Smart – Crediti commerciali – attraverso la quale le imprese possono cedere le fatture commerciali a titolo definitivo, in modo da disporre di liquidità immediata senza attendere la scadenza della fattura.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale di Finanza.tech elaborata da Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti