Mercati: Dax prossimo al test del minimo relativo. Fib ed Euro Stoxx 50 in stand-by

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Giugno 2022 | 08:21

Resta in trading range il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, con un movimento laterale compreso tra quota 22.480 e 21.335 punti. Di conseguenza, solo oltre 22.480 si potrebbe assistere a un credibile tentativo di recupero con primi target eventuali in area 23.000. Sotto 21.335 obiettivi invece a in zona 21.000.

Il Dax future con scadenza settembre si sta riavvicinando al minimo registrato il 23 giugno a 12.820 punti. Un livello dove i corsi potrebbero, condizionale più che d’obbligo però, disegnare un doppio minimo, fifura che in genere anticipa un rimbalzo tecnico. In quest’ottica, i prossimi obiettivi del derivato sono individuabili a 13.000 prima e in area 13.365 in seguito. Per contro, il cedimento di 12.820 favorirebbe una nuova discesa con target a 12.635 prima e 12.350/300 poi.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di settembre, che si sta riavvicinando al test del minino del 16 giugno a quota 3.385. Operativamente, la tenuta di questo supporto favorirebbe un tentativo di recupero con obiettivo di breve termine finale in area 3.575 punti. Sotto 3.385 target per contro a 3.335 e 3.250/200.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti