Mercati: nuovi segnali ribassisti per Fib, Dax ed euro Stoxx 50 future

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 1 Luglio 2022 | 07:41

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, ha violato anche il supporto statico posto a quota 21.325 e ora potrebbe tornare a testare i minimi dello scorso mese di marzo in area 20.370. In caso di superamento confermato di 21.325 i corsi potrebbero invece tornare a oscillare all’interno del trading range di breve termine avente come resistenza, ovvero limite superiore, quota 22.455.

Nuovo minimo relativo per il Dax future con scadenza settembre, sceso nell’intraday di ieri fino a 12.595 punti. Un minimo che potrebbe già oggi aggiornato, visto che i corsi stanno disegnando una terza, lunga, candela ribassista dopo un parziale recupero. Operativamente, al ribasso, i prossimi obiettivi sono individuabili in area  12.350/300 prima e sotto la soglia dei 12.000 punti poi. Oltre la resistenza (ex supporto) a 12.830, target invece a 13.000 prima e 13.355 in seguito.

Il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di settembre è invece tornato a testare il supporto statico di breve termine in area 3.400 punti. Sotto questo livello i prossimi target diventerebbero 3.350 prima e 3.250/200 in seguito. In caso di rimbalzo invece obiettivi a 3.500 inizialmente e poi a quota 3.580.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti