Blockchain: l’Italia stanzia 45 mln di euro

A
A
A
di Redazione 6 Luglio 2022 | 15:29

Mentre è stata approvata la regolamentazione MiCAR per le criptovalute in Europa, il Ministro dell’Economia italiano ha annunciato di voler stanziare ben 45 milioni di euro per lo sviluppo di tecnologie blockchain e di intelligenza artificiale con applicazione in diversi settori, come riportato da Cryptonomist.ch.

Il fondo multimilionario in Italia per i progetti blockchain

Lo stanziamento di questo denaro partirà dal 21 settembre 2022 (con possibilità di iniziare a caricare i documenti già dal 14 settembre) e si riferisce sia all’ambito di ricerca che alle aziende che operano nel settore.

Nel bando si spiega che la finalità dello stanziamento dei fondi è quella di “realizzare progetti di ricerca e innovazione tecnologica legati al programma transizione 4.0”.

In particolare, il fondo di 45 milioni di euro agevolerà spese e costi non inferiori a 500mila euro e non superiori 2 milioni di euro nei settori dell’industria e del manifatturiero, nel sistema educativo, agroalimentare, della salute, dell’ambiente e delle infrastrutture, della cultura e del turismo, logistica e mobilità, sicurezza e tecnologie dell’informazione e infine, in ordine di priorità, dell’aerospazio.

Il Ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha dichiarato  “Sosteniamo gli investimenti delle imprese in tecnologie all’avanguardia con l’obiettivo di favorire la modernizzazione dei sistemi produttivi attraverso modelli di gestione sempre più interconnessi, efficienti, sicuri e veloci. La sfida della competitività – aggiunge – richiede all’industria manifatturiera una costante capacità di innovare e di cogliere le potenzialità delle nuove tecnologie”.

Di questo fondo se ne parla già dal 6 dicembre del 2021, quando con un decreto interministeriale si stabilirono le modalità di utilizzo delle risorse del “Fondo per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e Internet of things”, istituito dall’art. 1, comma 226 della legge di bilancio 2019. È stato poi il decreto direttoriale datato 24 giugno 2022 a prevedere i termini per partecipare al concorso per ricevere i fondi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti