Mercati, Imprendiroma: domani il debutto a Piazza Affari

A
A
A
di Redazione 19 Luglio 2022 | 11:31

Imprendiroma, tra i primari operatori in Italia nell’ambito della rigenerazione urbana e recupero di strutture immobiliari, ha annunciato di aver ricevuto l’ok all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant su Euronext Growth Milan, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana. L’inizio delle negoziazioni è fissato per mercoledì 20 luglio 2022.

Guerino Cilli, Amministratore Delegato di Imprendiroma: “L’ingresso nel mercato dei capitali, rappresenta un passo fondamentale per la crescita della nostra Società, valorizzandone la proposta sia in termini di visibilità che di credibilità nei confronti del mercato della rigenerazione urbana e riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare. Attraverso l’IPO il Gruppo intende accelerare il disegno di crescita incentrata sullo sviluppo di iniziative in proprio di ristrutturazione e riqualificazione, l’avvio di una strategia di M&A per l’ampliamento del pacchetto di servizi offerti e l’espansione territoriale, la promozione della brand awareness e il rafforzamento commerciale”.

Profilo dell’Emittente

Imprendiroma, è tra i primari operatori in Italia nell’ambito della rigenerazione urbana e recupero di strutture immobiliari, grazie ad un approccio innovativo e una gestione aziendale improntata alla Sostenibilità e ai principi ESG. Il Gruppo, composto dalla holding operativa Imprendiroma e da 4 società controllate, con un team di circa 180 persone, si caratterizza per la capacità di offrire in modo integrato, un ampio portafoglio di servizi nell’ambito della rigenerazione urbana, con progetti caratterizzati da un elevato contenuto energetico ed elevati standard qualitativi e architettonici.

Attraverso le società del gruppo, Imprendiroma si occupa dell’ideazione e progettazione di interventi di rigenerazione urbana e riqualificazione energetica. Per quanto riguarda le partecipate: Noi Ristrutturiamo si occupa dell’esecuzione diretta dell’opera, con interventi edili e manutentivi caratterizzati al contempo da un approccio artigianale e dall’affidabilità garantita da standard di eccellenza certificati; Arimondi Immobiliare è la società su cui saranno veicolate le attività di sviluppo immobiliare “in proprio”; Next Factory si occupa della gestione amministrativa dei progetti di efficientamento energetico per conto terzi e servizi legati alla gestione dei crediti d’imposta, formativi, pubblicitari a privati operanti nel settore dell’edilizia; H501 City Hub, punta a divenire riferimento nella progettazione di interventi complessi di ristrutturazione («deep retrofitting») per edifici ad uso commerciale, culturale, abitativo o direzionale, rivolti prevalentemente ad investitori istituzionali.

Collocamento

L’ammissione a quotazione avviene attraverso la quotazione di n. 11.200.000 azioni ordinarie di cui 1.200.000 di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale riservato al mercato, ad un prezzo unitario fissato in € 5,00. Alle azioni saranno attribuiti il codice ISIN IT0005500571 e il codice alfanumerico IMP. Il lotto minimo sarà di 300 azioni ordinarie.

Il controvalore complessivo delle risorse raccolte ammonta a € 6,0 milioni, derivante da un’offerta sottoscritta da primari investitori istituzionali e professionali italiani ed esteri.

La capitalizzazione di mercato, sulla base del prezzo di collocamento, sarà pari a € 56,0 milioni e il flottante sarà pari a circa il 10,71% del capitale sociale.

Nell’ambito dell’operazione saranno inoltre emessi complessivamente n. 12.400.000 Warrant “Imprendiroma 2022-2025”, codice ISIN IT0005500555, di cui n. 1.200.000 Warrant assegnati gratuitamente nel rapporto di n. 1 Warrant ogni n. 1 azione di nuova emissione sottoscritta nell’ambito del collocamento e n. 11.200.000 Warrant da assegnare gratuitamente nel rapporto di n. 1 Warrant ogni n. 1 azione a tutti gli azionisti di Imprendiroma S.p.A. nella data stacco definita congiuntamente con Borsa Italiana, secondo il calendario negoziazioni di Borsa Italiana, individuata entro i 45 giorni successivi alla data di approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022 dall’assemblea di Imprendiroma S.p.A.. I titolari dei Warrant avranno la facoltà di sottoscrivere le azioni di compendio, nel rapporto di n. 1 azione di compendio ogni n. 4 Warrant posseduti secondo quanto previsto dal Regolamento Warrant.

Advisor dell’operazione

Nell’ambito della procedura di ammissione alle negoziazioni su Euronext Growth Milan, Imprendiroma è stata assistita da: EnVent Capital Markets (Euronext Growth Advisor e Global Coordinator), MIT SIM (Operatore specialista), Epyon Consulting (Advisor finanziario), Dentons Europe Studio Legale Tributario (Advisor legale e fiscale dell’Emittente), Deloitte & Touche (Società di revisione), IR Top Consulting (Advisor comunicazione finanziaria).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti